Air France: nessun obbligo di velo per le hostess durante il volo Parigi-Teheran

Air France: nessun obbligo di velo per le hostess durante il volo Parigi-Teheran

La tratta aerea Parigi-Teheran è stata riaperta il 17 aprile 2016, dopo otto anni di stop, ed ha sùbito suscitato la protesta delle hostess che non hanno apprezzato la nuova divisa: pantaloni, giacca lunga per coprire le forme e l’obbligo di coprire la testa ed i capelli con un velo al momento dello scalo.

La divisa composta in questo modo è ritenuta necessaria per rispettare la legge iraniana, la quale impone a tutte le donne di coprire il capo in luoghi pubblici. 

L’imposizione ha creato un malcontento tra le hostess, le quali hanno richiesto di poter scegliere se lavorare sui voli da e per l’Iran senza alcuna ripercussione sullo stipendio. La direzione generale dell’Air France, però, in un primo momento non ha accettato nessun tipo di mediazione ed ha affermato che le regole iraniane sono imposte a tutte le compagnie aeree del mondo e che «la tolleranza e il rispetto dei costumi dei Paesi che serviamo fanno parte dei valori dell’azienda». Inoltre, le stesse regole erano in vigore fino ad otto anni prima, cioè prima dell’interruzione del servizio.

A sostegno della loro proposta le hostess hanno sottolineato che l’azienda avrebbe potuto selezione del personale disponibile a coprire tale rotta senza imporre l’uso di un simbolo religioso, ma l’azienda si è limitata a dichiarare che “i membri dell’equipaggio, come ogni turista straniero, sono obbligati a rispettare le leggi dei paesi che visitano”. A questa affermazione le hostess hanno risposto con forti proteste che hanno portato la compagnia a cedere: niente obbligo di velo sui voli Parigi-Teheran. Le assistenti di volo che non lo vogliono indossare potranno chiedere all’azienda di cambiare destinazione.

Gilles Gateau, direttore delle risorse umane dell’azienda, ha assicurato che la compagnia ricorrerà ad un dispositivo di emergenza per sostituire le assistenti di volo che rifiuteranno di indossare il velo ed ha aggiunto: «daremo la possibilità a tutte le hostess che saranno destinate al volo Parigi-Teheran e che non vorranno indossare il velo, di poter essere spostate su un’altra tratta, senza alcuna conseguenza per loro».

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it

Articoli inerenti