Divorzio, nuovo compagno e poca voglia di lavorare? Addio assegno divorzile

Divorzio, nuovo compagno e poca voglia di lavorare? Addio assegno divorzile

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza, 12 luglio 2016, n. 14244

La donna era poco propensa a lavorare. E, come se non bastasse, era oramai insieme ad un nuovo partner, con una condizione economica florida. Elementi sufficienti per negare alla donna l’assegno divorzile.

Dopo il divorzio, i Giudici del Tribunale avevano riconosciuto alla donna «il diritto a un assegno divorzile di 250 euro mensili». Decisione, questa, capovolta però in appello, dove veniva analizzata con attenzione «la situazione economica» dei due ex coniugi, e dove, soprattutto, veniva presa in esame la posizione assunta dalla donna, che si era rifiutata di «utilizzare sul mercato del lavoro le proprie capacità professionali».

Per completare il quadro, poi, i Giudici ponevano in rilievo anche «la convivenza stabile» della donna «con un nuovo partner».

Giunti in Cassazione, gli Ermellini hanno affermato che mancano elementi sufficienti per desumere «una situazione di non autonomia reddituale» della donna. Ella non pare avere a disposizione «mezzi economici» così esigui da «impedirle di procurarsi da sola un tenore di vita tendenzialmente analogo a quello goduto nel corso del matrimonio». E in questa ottica le osservazioni mosse dall’ex marito si sono rivelate decisive.


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Direttore responsabile Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.
Salvis Juribus è la prima piattaforma online di legal social journalism che ti permette di scrivere articoli e guadagnare. L’iscrizione è gratuita e la tua retribuzione è basata su criteri meritocratici: i compensi, infatti, sono collegati al numero di utenti che leggono i tuoi contenuti. Più il tuo articolo è letto, più le tue possibilità di guadagno aumentano. Salvis Juribus non è solo una semplice piattaforma online, ma è una Rivista scientifica (ISSN: 2464-9775) che vanta un ampio network di cultori della materia giuridica. La presenza dell’ISSN consente di attribuire ai contributi presenti nella Rivista criteri di scientificità (L. 1/2009). La Rivista è, inoltre, inserita all’interno del portale ROAD patrocinato dall’UNESCO come portale scientifico open access. I contributi possono essere, quindi, presentati per la valutazione nei concorsi pubblici o in ambiente accademico.

Articoli inerenti