Scorrimento Assistenti giudiziari e mega-concorso per 1.850 funzionari giudiziari, bando alle porte

Scorrimento Assistenti giudiziari e mega-concorso per 1.850 funzionari giudiziari, bando alle porte

A chi è rivolto il concorso? Quando si svolgeranno e quali saranno le prove del concorso? Quali saranno le materie necessarie alla preparazione del concorso?  

Da qualche giorno si è diffusa la notizia del prossimo bando di concorso che con molta probabilità verrà bandito entro il 2019 e che vedrà l’assunzione di almeno 1.850 funzionari giudiziari. Il concorso in questione si prospetta come un concorso dai grandi numeri che promette di dare lavoro a molti giovani che sognano di avere una stabilità economica.

Il Ministro per la pubblica amministrazione, l’avv. Giulia Buongiorno, qualche giorno fa ha dichiarato: <<Oggi ho dato il via libera al decreto che prevede la pronta assunzione di 903 assistenti giudiziari mediante lo scorrimento di graduatorie vigenti, e l’avvio di una procedura concorsuale per 1.850 funzionari giudiziari>>.

Inoltre, il Ministro sottolinea che: <<Percorso analogo è in via di conclusione anche per tutte le altre amministrazioni centrali (ministeri, agenzie, enti pubblici non economici) per consentire l’ingresso di giovani nella P.A. e migliorare i processi di digitalizzazione e semplificazione della burocrazia (…)>>.

Quanto affermato sinora, vuole rappresentare un netto <<cambio di rotta rispetto al passato compromesso da tagli che hanno compromesso la qualità del servizio>>.

Tali parole hanno fatto da premessa alla firma del decreto che, come anticipavamo, prevede il concorso prima e l’assunzione dopo, di 1.850 assunzioni per il Ministero di Giustizia.

Il Ministro della P.A., Giulia Buongiorno, ha più volte, ed in più riprese, espresso la volontà di dare seguito ad un blocco di assunzioni che avrebbe portato ad un vero e proprio turnover nelle assunzioni (turnover che avrebbe portato all’avvicendamento della forza lavoro; questa rotazione sarebbe avvenuta, appunto, anche, mediante nuove assunzioni del personale).

Allo stesso tempo si vuole assumere personale con competenze specifiche e che sia preparato su quelli che saranno i temi e le problematiche che quotidianamente dovrà affrontare.

Quindi, il mondo giudiziario continua ad essere al centro dell’attenzione per le nuove assunzioni per via della carenza di organico negli uffici giudiziari (carenza che ha aperto la strada ad una serie di misure di vasta portata).

Infatti, dopo il concorso per assistenti giudiziari ed il successivo scorrimento della graduatoria, è previsto un nuovo concorso con un numero di posti ancor più elevato.

Attualmente, però, non è ancora possibile comprendere il tipo di figura che sarà richiesta, né quelle che saranno le reali funzioni che i vincitori del concorso andranno a svolgere; altrettanto difficile è prevedere le modalità di svolgimento e le prove del concorso, le materie che saranno oggetto dello stesso, i tempi di realizzazione e quelli che saranno i titoli di accesso necessari.

Si attende, pertanto, la pubblicazione del bando di concorso in Gazzetta Ufficiale.

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Articoli inerenti