Fisco: come non pagare il canone Rai in bolletta

Fisco: come non pagare il canone Rai in bolletta

L’Agenzia delle Entrate spiega ufficianalmente come non pagare il canone RAI nella bolletta dell’energia elettrica.

Infatti, l’Agenzia ha diffuso il modello di dichiarazione sostitutiva con il quale il contribuente ENEL può certificare il non possesso di un apparecchio TV in relazione a tutte le abitazioni per i quali ha stipulato un contratto di fornitura di energia elettrica.

Il modello diffuso dall’Agenzia può anche essere utilizzato per comunicare che il canone è dovuto in relazione ad un contratto ENEL intestato ad altro componente della famiglia, del quale deve essere indicato, però, il codice fiscale.

Autocertificare che non si possiede un televisore non è, tuttavia, un’operazione che va presa alla leggera o con l’intenzione di evadere il pagamento dell’imposta.

Infatti, gli artt. 75 e 76 del d.P.R. n. 445/2000 prevedono sanzioni penali nel caso di dichiarazioni mendaci e/o non veritiere.

TV LED 32” TOSHIBA 32S1655EV DVB-T2/C HDTV DOLBY DIGITAL PLUS

Come presentare la dichiarazione

L’Agenzia ha comunicato con provvedimento n. 45059 del 24 marzo 2016 che la dichiarazione andrà presentata dal contribuente o da un suo erede tramite internèt entro il 10 maggio 2016, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel oppure tramite gli intermediari abilitati.

E’ anche possibile presentare la dichiarazione tramite raccomandata senza busta entro il 30 aprile 2016 all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino, unitamente ad un documento di riconoscimento.

Le dichiarazioni presentate dopo la scadenza dei termini indicati avranno effetto per il canone dovuto per il secondo semestre del 2016; per il 2017 andranno invece presentate tra il 1° luglio 2016 e il 31 gennaio 2017.

consulenza legale salvis juribus

Segui la nostra redazione anche su Facebook!

Sei uno Studio Legale, un’impresa o un libero professionista? Sponsorizzati su Salvis Juribus! Scopri le nostre soluzioni pubblicitarie!

Usa la nostra utility per il calcolo del danno biologico di lieve entità!


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Direttore responsabile Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Rita Mazzacano

Rita Mazzacano si è laureata nel 2011 in Giurisprudenza con 110 e lode, presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, con una tesi in diritto amministrativo. Ha svolto il tirocinio forense presso l'Avvocatura dello Stato di Napoli. Ha conseguito il titolo di Avvocato nel 2014 ed attualmente collabora con uno studio legale che si occupa principalmente di diritto del lavoro.

Articoli inerenti