Affitto d’azienda endofallimentare e mala gestio dell’affittuario

Affitto d’azienda endofallimentare e mala gestio dell’affittuario

Tribunale Ordinario di Campobasso, Sezione Civile – Ordinanza del 21/05/2008, Giudice dott. Margherita Cardona Albini

a cura di Annamaria Colucci

L’inadempimento dell’affittuario nell’affitto d’’azienda endofallimentare viene integrato non solo dal mancato pagamento dei canoni di locazione, ma anche dal contegno contrattuale dell’affittuario, contrassegnato dalla diffusa inerzia manifestata nel dare attuazione alle previsioni contrattuali, stante l’interesse della Curatela, quale rappresentante degli interessi della procedura fallimentare e dei creditori concorsuali, alla conservazione della capacità produttiva dell’azienda e del valore del marchio sul mercato.

In virtù di tali interessi si giustifica il contegno della Curatela, volto ad ottenere la risoluzione del vincolo contrattuale, prescindendo da una eventuale escussione preventiva della garanzia fideiussoria, la quale garantirebbe il solo adempimento relativo al versamento dei canoni di locazione e quindi una maggiore liquidità alla procedura, ma non assicurerebbe la salvaguardia del valore complessivo del bene azienda, compromesso dal contegno manifestato dall’affittuario nella gestione della stessa.

Scarica qui il provvedimento e il commento.


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Direttore responsabile Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Annamaria Colucci

Latest posts by Annamaria Colucci (see all)

Articoli inerenti