Avvocati: niente IRAP in caso di compensi per domiciliazioni, sostituzioni o consulenti esterni

Avvocati: niente IRAP in caso di compensi per domiciliazioni, sostituzioni o consulenti esterni

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, ord. 7 novembre 2017, n. 26332

L’avvocato che si avvale di consulenti e domiciliazioni esterne non deve assolvere il tributo IRAP in quanto non c’è autonoma organizzazione presupposto per il pagamento dell’imposta.

Nel caso in esame, l’Agenzia delle Entrate ricorreva in Cassazione impugnando la sentenza della CTR deducendo, tra l’latro, che i Giudici di appello avevano ritenuto non sussistere il requisito dell’autonoma organizzazione, quale presupposto d’imposta al quale il ricorrente doveva essere assoggettato, per il fatto che si era avvalso, nell’esercizio della professione forense di <<lavoro altrui>>; per l’Agenzia delle Entrate la CTR ha erroneamente ritenuto di prescindere dalla natura e dalla rilevanza dell’attività concretamente svolta dai terzi collaboratori.

Gli Ermellini hanno, con decisione in forma semplificata, ritenuto infondato il motivo poiché è insegnamento costante che <<In tema d’IRAP, non sono indicativi del presupposto dell’autonoma organizzazione i compensi corrisposti da un avvocato per le domiciliazioni presso i colleghi, trattandosi di prestazioni strettamente connesse all’esercizio della professione forense, che esulano dall’assetto organizzativo della relativa attività>> (Cass. ord. n. 22695/16), ovvero i compensi corrisposti a colleghi del professionista in caso di sostituzioni (Cass. n. ord. n. 20088/16), oppure a consulenti esterni (Cass. n. 20610/16), in quanto trattasi di esborsi che non rilevano di per sé a fini Irap.

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.
Salvis Juribus è la prima piattaforma online di legal social journalism che ti permette di scrivere articoli e guadagnare. L’iscrizione è gratuita e la tua retribuzione è basata su criteri meritocratici: i compensi, infatti, sono collegati al numero di utenti che leggono i tuoi contenuti. Più il tuo articolo è letto, più le tue possibilità di guadagno aumentano. Salvis Juribus non è solo una semplice piattaforma online, ma è una Rivista scientifica (ISSN: 2464-9775) che vanta un ampio network di cultori della materia giuridica. La presenza dell’ISSN consente di attribuire ai contributi presenti nella Rivista criteri di scientificità (L. 1/2009). La Rivista è, inoltre, inserita all’interno del portale ROAD patrocinato dall’UNESCO come portale scientifico open access. I contributi possono essere, quindi, presentati per la valutazione nei concorsi pubblici o in ambiente accademico.

Articoli inerenti