Come si fa a non pagare il canone RAI nella bolletta ENEL?

Come si fa a non pagare il canone RAI nella bolletta ENEL?

Questo interrogativo sicuramente affliggerà gran parte degli italiani. In effetti, non tutti sono tenuti a pagare il c.d. canone RAI, ma bisogna muoversi in anticipo.

Per non pagare il canone bisogna effettuare un’apposita comunicazione (secondo il modello fac simile sotto riportato).

Questa autocertificazione andrà, poi, spedita, con raccomandata a.r., all’Agenzia delle Entrate di Torino (è possibile, invero, anche la consegna a mani presso l’Ufficio delle Entrate più vicino al luogo della propria residenza).

Bisogna, però, indicare il motivo per il quale non si è tenuto al versamento del Canone Rai.

I possibili motivi sono di seguito elencati:

  • persona con almeno 75 anni di età e un reddito, sommato a quello del proprio coniuge, non superiore a 6.713,98 euro annui, non convivente con altri soggetti);
  • versamento già eseguito dall’altro coniuge attraverso il bollettino postale tradizionale;
  • casa data in affitto, la cui utenza della luce sia rimasta intestata al titolare dell’immobile, ma la disponibilità del televisore è solo degli inquilini;
  • immobile privo di televisione;
  • seconda casa;
  • altre cause.

Bisogna tenere in considerazione che chi non paga il Canone Rai non potrà subire l’interruzione della fornitura del servizio elettrico.

Inoltre, a seguito dell’invio dell’autocertificazione l’Agenzia delle Entrate, eventualmente previo controllo da parte della Guardia di Finanza, potrà compiere un accertamento nell’abitazione interessata.

Se risulta che l’imposta è stata evasa, il contribuente dovrà pagare una sanzione pari a cinque volte il canone stesso. Se l’inadempimento si protrae l’importo viene iscritto a ruolo e la riscossione affidata a Equitalia, che potrà procedere attraverso le vie ordinarie.

***

Dichiarazione sostitutiva di certificazione

(art. 46 D.P.R.28 dicembre 2000 n. 445 )

1) Spettle. Agenzia delle Entrate, ufficio Torino 1, SAT Sportello Abbonamento TV – Cas. Postale n. 22, 10121 Torino

2) Spett.le Società dell’Energia Elettrica ………………

Oggetto: autocertificazione di non possesso del televisore – esenzione dal pagamento del canone Rai

La/Il sottoscritta/o ……………… residente in ………………, (CAP) ………………, (città/Prov.) ………………, consapevole che chiunque rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia, ai sensi e per gli effetti dell’art. 46 D.P.R. n. 445/2000

DICHIARA

di non avere il possesso di alcuna televisione con riferimento all’utenza di energia elettrica di cui al contratto n. ……………… stipulato in data ……………… con la società ……………… relativo all’immobile sito in ……………… via ……………… (CAP) ……………… (Prov) ………………

oppure:

che l’utenza di energia elettrica di cui al contratto n. ……………… stipulato in data ……………… con la società ……………… relativo all’immobile sito in ……………… via ……………… (cap) ……………… (prov) ……………… si riferisce a [a seconda del caso]:

– immobile adibito a seconda casa

– residenza estiva

– immobile dato in locazione

e che, pertanto, non è dovuto alcun canone Rai, essendo lo stesso già collegato al contratto n. ……………… stipulato in data ……………… con la società ……………… relativo all’immobile sito in ……………… via ……………… (cap) ……………… (prov) ………………


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Direttore responsabile Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.
Salvis Juribus è la prima piattaforma online di legal social journalism che ti permette di scrivere articoli e guadagnare. L’iscrizione è gratuita e la tua retribuzione è basata su criteri meritocratici: i compensi, infatti, sono collegati al numero di utenti che leggono i tuoi contenuti. Più il tuo articolo è letto, più le tue possibilità di guadagno aumentano. Salvis Juribus non è solo una semplice piattaforma online, ma è una Rivista scientifica (ISSN: 2464-9775) che vanta un ampio network di cultori della materia giuridica. La presenza dell’ISSN consente di attribuire ai contributi presenti nella Rivista criteri di scientificità (L. 1/2009). La Rivista è, inoltre, inserita all’interno del portale ROAD patrocinato dall’UNESCO come portale scientifico open access. I contributi possono essere, quindi, presentati per la valutazione nei concorsi pubblici o in ambiente accademico.

Articoli inerenti