La nuova legge sulla sicurezza di Hong Kong

La nuova legge sulla sicurezza di Hong Kong

Sommario: 1. Introduzione – 2. Il testo della nuova legge sulla sicurezza HK – 3. Analisi

 

1. Introduzione

Hong Kong (in seguito HK) è un paese particolare, attualmente  retto dal principio “un paese ,due sistemi” . La studiosa Cora Chan  ha recentemente scritto un interessante articolo sul tema  che si chiama Demise of ‘One Country, Two Syst]ems’? Reflections on the Hong Kong Rendition Saga [1]  col quale ha ripercorso i principali punti della democrazia del porto profumato  . In particolare ,la storia di HK è ben conosciuta  ,essa acquista una maggiore autonomia nel 1997 quando Deng Xiaoping e Margareth Tatcher conclusero  il passaggio di sovranità della città dal Regno Unito alla Cina con un trattato internazionale ,nel quale si utilizzò il principio predetto nonché si cristallizzò per 50 anni l’azione cinese sulla città permettendo ad HK di mantenere uno stile di vita occidentale [2].Secondo la Chan , il principale punto della democrazia della città  consiste nella possibilità di elezioni a suffragio universale del governatore(chiamato anche amministratore delegato  ) e del corpo legislativo .Tuttavia se almeno in teoria ,il criterio è rispettato viene evidenziato come vi sia una forte influenza cinese sulle dinamiche politiche della città . In particolare [3] , i cittadini non possono eleggere tutti i rappresentanti dell’assemblea ma solo 30 dei 70 ,dunque circa 1/3 ,questa parte è votata su base delle circoscrizioni regionali  . Un’altra frazione è votata dalle circoscrizioni funzionali ,ovvero quest’ultime rappresentano le imprese racchiuse in corporazioni  ,infine il restante è eletto da un comitato di elettori composto da circa 800 persone nominate dal governo di Pechino . Il sistema di elezione predilige le intese ,dunque è usuale notare come vi sia una forte intesa duratura tra coloro che hanno interessi intrecciati . Ovvero non è difficile notare come le corporazioni e la parte cinese siano in costante accordo ,emarginando la frazione popolare.Ulteriore punto è l’assenza di una istituzione che permetta di delimitare o emarginare  le pressioni cinesi . Tuttavia esiste il contrario ovvero un’agenzia che controlla l’operato della città per conto della Cina . Infine vi è l’ultima deficienza nel sistema di Hong Kong ovvero una giustizia non indipendente . Uno dei primi atti del neonato “stato ” fu  nel 2003  quando venne adottata una prima legge sulla sicurezza ,tuttavia quest’ultima è stata di recente messa sott’accusa  poiché si è rilevata ,secondo la Cina, inefficace per contrastare le proteste scaturite nel 2014 a seguito del movimento degli ombrelli arancioni e quelle del 2019 che invece hanno visto un importante ruolo da parte di molte associazioni ed in particolare  dell’associazione Demosisto [4] . A posteriori di un  anno dominato da una serie di proteste ,il governo cinese ha deciso di   adottare una nuova legge sulla sicurezza riguardo la città stato  .In quest’articolo vorrei proporre il testo della legge tradotto , a seguito proporre l’analisi con integrata la conclusione .

2. Il testo della nuova legge sulla sicurezza di HK

Il percorso della legge iniziato è iniziato nel 28 Maggio 2020 , quando il congresso nazionale del popolo ha autorizzato il comitato permanente a promulgare una nuova legge sul tema .Il procedimento è stato estremamente rapido ed ermetico ,tantoché fino alla pubblicazione ,avvenuta il 30 Giugno 2020 ,la governatrice Carrie Lam aveva affermato di non aver preso visione del documento . Sorvolando le criticità inerente all’assenza di trasparenza,la Cina ha pubblicato la legge in “gazzetta” dopo un voto del comitato pressoché unanime . Tuttavia del testo solo una parte è stata tradotta in inglese . Dunque ,il documento che seguirà è parziale ,inoltre informo il lettore che la traduzione inglese ha solo un valore di riferimento in Cina ,dunque la dottrina che si verrà a formare in seguito potrebbe non coincidere col significato delle parole in inglese [5].

La legge della Repubblica popolare cinese sulla salvaguardia della sicurezza nazionale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong

Capitolo I Principi generali
Capitolo II I doveri e gli organi governativi della Regione amministrativa speciale di Hong Kong per la salvaguardia della sicurezza nazionale
Parte 1 Doveri
Parte 2 Organi governativi
Capitolo III Reati e sanzioni
Parte 1 Secessione
Parte 2 Subversion
Parte 3 Attività terroristiche
Parte 4 Collusione con un paese straniero o con elementi esterni per mettere in pericolo la sicurezza nazionale
Parte 5 Altre disposizioni sulla pena
Parte 6 Ambito di applicazione
Giurisdizione, legge e procedura applicabili
Capo V Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong
Capo VI Disposizioni supplementari
Capitolo I.
Principi generali
Articolo 1 La presente legge è stata emanata, in conformità con la Costituzione della Repubblica popolare cinese, la legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong della Repubblica popolare cinese e la decisione del Congresso nazionale del popolo sull’istituzione e il miglioramento della legislazione Meccanismi di sistema e di applicazione per la salvaguardia della sicurezza nazionale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong, al fine di:
  • assicurare la risoluta, piena e fedele attuazione della politica di un paese, due sistemi in base ai quali il popolo di Hong Kong amministra Hong Kong con un alto grado di autonomia;
  • salvaguardia della sicurezza nazionale;
  • prevenire, reprimere e imporre una punizione per i reati di secessione, sovversione, organizzazione e perpetrazione di attività terroristiche e collusione con un paese straniero o con elementi esterni per mettere in pericolo la sicurezza nazionale in relazione alla Regione amministrativa speciale di Hong Kong;
  • mantenimento della prosperità e della stabilità della regione amministrativa speciale di Hong Kong; e
  • proteggere i diritti e gli interessi leciti dei residenti nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong.
Articolo 2 Le disposizioni degli articoli 1 e 12 della Legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong sullo status giuridico della Regione amministrativa speciale di Hong Kong sono le disposizioni fondamentali della Legge fondamentale. Nessuna istituzione, organizzazione o individuo nella Regione può violare queste disposizioni nell’esercizio dei propri diritti e libertà.
Articolo 3 Il governo popolare centrale ha una responsabilità globale per le questioni di sicurezza nazionale relative alla regione amministrativa speciale di Hong Kong.
Spetta alla regione amministrativa speciale di Hong Kong ai sensi della Costituzione , salvaguardare la sicurezza nazionale dunque è  la regione che  assolve a tale compito .Dunque le autorità esecutive, il legislatore e il potere giudiziario della regione devono efficacemente prevenire, reprimere e imporre sanzioni per qualsiasi atto o attività che metta in pericolo la sicurezza nazionale in conformità con la presente legge e altre leggi pertinenti.
Articolo 4 I diritti umani devono essere rispettati e tutelati nella salvaguardia della sicurezza nazionale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong. I diritti e le libertà, comprese le libertà di parola, di stampa, di pubblicazione, di associazione, di assemblea, di processione e di dimostrazione, di cui godono i residenti della Regione ai sensi della Legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong e del le disposizioni del Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici e del Patto internazionale relativo ai diritti economici, sociali e culturali, applicate a Hong Kong, sono protette conformemente alla legge.
Articolo 5 Il principio dello stato di diritto deve essere rispettato nel prevenire, reprimere e imporre una punizione per i reati che mettono in pericolo la sicurezza nazionale. Una persona che commette un atto che costituisce un reato ai sensi della legge deve essere condannata e punita in conformità con la legge. Nessuno può essere condannato e punito per un atto che non costituisce un reato ai sensi della legge. Una persona è presunta innocente fino a quando non viene condannata da un organo giudiziario. Il diritto di difendere se stesso e gli altri diritti nei procedimenti giudiziari di cui un indagato, imputato e altre parti in procedimenti giudiziari hanno diritto ai sensi della legge deve essere protetto. Nessuno potrà essere processato o punito di nuovo per un reato per il quale è già stato finalmente condannato o assolto in procedimenti giudiziari.
Articolo 6 È responsabilità comune di tutto il popolo cinese, incluso il popolo di Hong Kong, salvaguardare la sovranità, l’unificazione e l’integrità territoriale della Repubblica popolare cinese.
Qualsiasi istituzione, organizzazione o individuo nella Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong dovrà attenersi alla presente Legge e alle leggi della Regione in relazione alla salvaguardia della sicurezza nazionale e non dovrà intraprendere alcun atto o attività che metta in pericolo la sicurezza nazionale.
Un residente della Regione che si candida alle elezioni o che assume cariche pubbliche deve confermare per iscritto o prestare giuramento per sostenere la Legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong della Repubblica popolare cinese e giurare fedeltà alla Regione amministrativa speciale di Hong Kong di la Repubblica popolare cinese in conformità con la legge.
Capitolo II
I doveri e gli organi governativi del regione amministrativa speciale di Hong Kong per la Salvaguardia della sicurezza nazionale
Parte 1 Doveri
Articolo 7 La Regione amministrativa speciale di Hong Kong completa, quanto prima, la legislazione per la protezione della sicurezza nazionale come previsto dalla Legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong e perfeziona le leggi pertinenti.
Articolo 8 Al fine di salvaguardare efficacemente la sicurezza nazionale, le forze dell’ordine e le autorità giudiziarie della Regione amministrativa speciale di Hong Kong applicano pienamente la presente Legge e le leggi in vigore nella Regione in materia di prevenzione, repressione e imposizione della pena per atti e attività che mettono a rischio la sicurezza nazionale.
Articolo 9 La Regione amministrativa speciale di Hong Kong intensifica le sue attività di salvaguardia della sicurezza nazionale e di prevenzione delle attività terroristiche. Il governo della regione amministrativa speciale di Hong Kong adotta le misure necessarie per rafforzare la comunicazione pubblica, l’orientamento, la supervisione e la regolamentazione in materia di sicurezza nazionale, comprese quelle relative a scuole, università, organizzazioni sociali, media e Internet.
Articolo 10 La Regione amministrativa speciale di Hong Kong promuove l’educazione alla sicurezza nazionale nelle scuole e nelle università e attraverso le organizzazioni sociali, i media, Internet e altri mezzi per sensibilizzare i residenti di Hong Kong sulla sicurezza nazionale e sull’obbligo di rispettare la legge .
Articolo 11 L’amministratore delegato della regione amministrativa speciale di Hong Kong è responsabile nei confronti del governo del popolo centrale per gli affari relativi alla salvaguardia della sicurezza nazionale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong e presenta una relazione annuale sull’esercizio delle funzioni della regione a tutela sicurezza nazionale.
Il direttore generale, su richiesta del governo popolare centrale, presenta tempestivamente una relazione su questioni specifiche relative alla protezione della sicurezza nazionale.
Parte 2 Organi governativi
Articolo 12 La Regione amministrativa speciale di Hong Kong istituisce il Comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale. Il comitato è responsabile degli affari relativi e si assume la responsabilità primaria di salvaguardare la sicurezza nazionale nella regione. Deve essere sotto la supervisione e la responsabilità nei confronti del governo popolare centrale.
Articolo 13 Il direttore generale è il presidente del comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong. Gli altri membri del comitato sono il segretario capo dell’amministrazione, il segretario finanziario, il segretario alla giustizia, il segretario alla sicurezza, il commissario di polizia, il capo del dipartimento per la sicurezza nazionale delle forze di polizia di Hong Kong istituito ai sensi Articolo 16 della presente legge, il direttore dell’immigrazione, il commissario per le dogane e le accise e il direttore dell’ufficio del direttore generale.
Sotto il Comitato sarà istituito un segretariato guidato da un Segretario Generale. Il segretario generale è nominato dal governo popolare centrale su nomina del direttore generale.
Articolo 14 I compiti e le funzioni del comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong sono:
(1) analizzare e valutare gli sviluppi in relazione alla salvaguardia della sicurezza nazionale nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong, elaborare piani di lavoro e formulare politiche per la salvaguardia della sicurezza nazionale nella Regione;
(2) promuovere lo sviluppo del sistema giuridico e i meccanismi di applicazione della Regione per la salvaguardia della sicurezza nazionale;
(3) coordinare importanti lavori e operazioni significative per la salvaguardia della sicurezza nazionale nella Regione.
Nessuna istituzione, organizzazione o individuo nella Regione può interferire con i lavori del Comitato. Le informazioni relative ai lavori del comitato non sono soggette a diffusione. Le decisioni prese dal comitato non possono essere sottoposte a controllo giurisdizionale.
Articolo 15 Il comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong ha un consigliere per la sicurezza nazionale, che è designato dal governo popolare centrale e fornisce consulenza su questioni relative ai doveri e alle funzioni del comitato. Il consigliere per la sicurezza nazionale partecipa alle riunioni del comitato.
Articolo 16 Le forze di polizia della Regione amministrativa speciale di Hong Kong istituiscono un dipartimento per la salvaguardia della sicurezza nazionale con capacità di contrasto.
Il capo del dipartimento per la salvaguardia della sicurezza nazionale delle forze di polizia di Hong Kong è nominato dall’amministratore delegato. L’amministratore delegato chiede per iscritto il parere dell’Ufficio istituito ai sensi dell’articolo 48 della presente legge prima di prendere la nomina. Quando assume l’incarico, il capo del dipartimento per la salvaguardia della sicurezza nazionale delle forze di polizia di Hong Kong giura di sostenere la Legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong della Repubblica popolare cinese, giura fedeltà alla Regione amministrativa speciale di Hong Kong di la Repubblica popolare cinese, e giurano di rispettare la legge e di osservare l’obbligo del segreto.
Il dipartimento per la salvaguardia della sicurezza nazionale delle forze di polizia di Hong Kong può reclutare professionisti qualificati e personale tecnico esterno alla Regione amministrativa speciale di Hong Kong per fornire assistenza nell’esercizio delle funzioni di salvaguardia della sicurezza nazionale.
Articolo 17 I compiti e le funzioni del dipartimento per la salvaguardia della sicurezza nazionale delle forze di polizia di Hong Kong sono:
(1) raccolta e analisi di informazioni e intelligence relative alla sicurezza nazionale;
(2) pianificare, coordinare e applicare misure e operazioni per salvaguardare la sicurezza nazionale;
(3) indagare sui reati che mettono in pericolo la sicurezza nazionale;
(4) condurre indagini contro le interferenze e riesame della sicurezza nazionale;
(5) svolgere compiti di salvaguardia della sicurezza nazionale assegnati dal comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong; e
(6) svolgere altri compiti e funzioni necessari per l’applicazione della presente legge.
Articolo 18 Il Dipartimento di Giustizia della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong istituisce una divisione di procura specializzata responsabile per il perseguimento di reati che mettono a repentaglio la sicurezza nazionale e altre attività legali connesse. I procuratori di questa divisione sono nominati dal Segretario alla Giustizia dopo aver ottenuto il consenso del Comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong.
Il capo della divisione di procura specializzata del Dipartimento di Giustizia è nominato dall’Amministratore Delegato, che deve chiedere per iscritto il parere dell’Ufficio istituito ai sensi dell’articolo 48 della presente Legge prima di prendere la nomina. Nell’assumere l’incarico, il capo della divisione di procura specializzata giura di sostenere la Legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong della Repubblica popolare cinese, giura fedeltà alla Regione amministrativa speciale di Hong Kong della Repubblica popolare cinese e giura rispettare la legge e rispettare l’obbligo del segreto.
Articolo 19 Il segretario finanziario della regione amministrativa speciale di Hong Kong, previa approvazione del direttore generale, appropria delle entrate generali un fondo speciale per far fronte alle spese di salvaguardia della sicurezza nazionale e approvare l’istituzione di posti pertinenti, che non sono soggetti a eventuali restrizioni nelle pertinenti disposizioni delle leggi in vigore nella Regione. Il segretario finanziario presenta una relazione annuale sul controllo e la gestione del fondo a tal fine al Consiglio legislativo della regione amministrativa speciale di Hong Kong.
Capitolo III
Reati e sanzioni
Parte 1 Secessione
Articolo 20 Una persona che organizza, pianifica, commette o partecipa a uno dei seguenti atti, con o senza forza o minaccia di forza, al fine di commettere secessione o minare l’unificazione nazionale è colpevole di un reato:
(1) la separazione della Regione amministrativa speciale di Hong Kong o di qualsiasi altra parte della Repubblica popolare cinese dalla Repubblica popolare cinese;
(2) alterare in modo illecito lo status giuridico della Regione amministrativa speciale di Hong Kong o di qualsiasi altra parte della Repubblica popolare cinese; o
(3) consegna della Regione amministrativa speciale di Hong Kong o di qualsiasi altra parte della Repubblica popolare cinese in un paese straniero.
Una persona che è un principale trasgressore o una persona che commette un reato di natura grave deve essere condannata all’ergastolo o alla reclusione a tempo determinato non inferiore a dieci anni; una persona che partecipa attivamente al reato è condannata alla reclusione a tempo determinato non inferiore a tre anni ma non superiore a dieci anni; e gli altri partecipanti saranno condannati alla reclusione a tempo determinato non superiore a tre anni, detenzione a breve termine o restrizione.
Articolo 21 Una persona che incita, assiste, favorisce o fornisce assistenza finanziaria pecuniaria o di altro tipo o proprietà per la commissione da parte di altre persone del reato ai sensi dell’articolo 20 della presente legge è colpevole di un reato. Se le circostanze del reato commesso da una persona sono di natura grave, la persona è condannata alla reclusione a tempo determinato non inferiore a cinque anni ma non superiore a dieci anni; se le circostanze del reato commesso da una persona sono di natura minore, la persona è condannata a una pena detentiva a tempo determinato non superiore a cinque anni, detenzione a breve termine o restrizione.
Parte 2 Sovversione
Articolo 22 Una persona che organizza, pianifica, commette o partecipa a uno dei seguenti atti con la forza o la minaccia di forza o altri mezzi illeciti al fine di sovvertire il potere dello Stato è colpevole di un reato:
(1) rovesciare o minare il sistema di base della Repubblica popolare cinese istituito dalla Costituzione della Repubblica popolare cinese;
(2) rovesciare il corpo del potere centrale della Repubblica popolare cinese o il corpo del potere della Regione amministrativa speciale di Hong Kong;
(3) interferire seriamente, interrompere o minare l’esercizio delle funzioni e delle funzioni in conformità con la legge da parte del corpo del potere centrale della Repubblica popolare cinese o del corpo del potere della Regione amministrativa speciale di Hong Kong; o
(4) attaccare o danneggiare i locali e le strutture utilizzate dal corpo del potere della Regione amministrativa speciale di Hong Kong per svolgere le sue funzioni e funzioni, rendendolo incapace di svolgere le sue normali funzioni e funzioni.
Una persona che è un principale trasgressore o una persona che commette un reato di natura grave deve essere condannata all’ergastolo o alla reclusione a tempo determinato non inferiore a dieci anni; una persona che partecipa attivamente al reato è condannata alla reclusione a tempo determinato non inferiore a tre anni ma non superiore a dieci anni; e gli altri partecipanti saranno condannati alla reclusione a tempo determinato non superiore a tre anni, detenzione a breve termine o restrizione.
Articolo 23 Una persona che incita, assiste, favorisce o fornisce assistenza finanziaria pecuniaria o di altro tipo o proprietà per la commissione da parte di altre persone del reato ai sensi dell’articolo 22 della presente legge è colpevole di un reato. Se le circostanze del reato commesso da una persona sono di natura grave, la persona è condannata alla reclusione a tempo determinato non inferiore a cinque anni ma non superiore a dieci anni; se le circostanze del reato commesso da una persona sono di natura minore, la persona è condannata a una pena detentiva a tempo determinato non superiore a cinque anni, detenzione a breve termine o restrizione.
Parte 3 Attività terroristiche
Articolo 24 Una persona che organizza, pianifica, commette, partecipa o minaccia di commettere una delle seguenti attività terroristiche che causano o intendono causare gravi danni alla società al fine di forzare il governo popolare centrale, il governo dello speciale di Hong Kong La Regione amministrativa o un’organizzazione internazionale o intimidatoria nei confronti del pubblico al fine di perseguire l’agenda politica è colpevole di un reato:
(1) violenza grave contro una o più persone;
(2) esplosione, incendio doloso o diffusione di sostanze velenose o radioattive, agenti patogeni di malattie infettive o altre sostanze;
(3) sabotaggio di mezzi di trasporto, strutture di trasporto, impianti di energia elettrica o gas o altre strutture combustibili o esplosive;
(4) grave interruzione o sabotaggio dei sistemi di controllo elettronico per la fornitura e la gestione di servizi pubblici quali acqua, energia elettrica, gas, trasporti, telecomunicazioni e Internet; o
(5) altre attività pericolose che mettono gravemente a repentaglio la salute pubblica, la sicurezza o la protezione.
Una persona che commette il reato che causa gravi lesioni personali, morte o perdita significativa di proprietà pubblica o privata deve essere condannata all’ergastolo o alla detenzione a tempo determinato non inferiore a dieci anni; in altre circostanze, una persona che commette il reato è condannata alla reclusione a tempo determinato non inferiore a tre anni ma non superiore a dieci anni.
Articolo 25 Una persona che organizza o si assume la responsabilità di un’organizzazione terroristica è colpevole di un reato e deve essere condannata all’ergastolo o alla reclusione a tempo determinato non inferiore a dieci anni e sarà soggetta alla confisca dei beni; una persona che partecipa attivamente a un’organizzazione terroristica è condannata a una pena detentiva a tempo determinato non inferiore a tre anni ma non superiore a dieci anni e viene inflitta con un’ammenda penale; e gli altri partecipanti saranno condannati a una pena detentiva a tempo determinato non superiore a tre anni, detenzione a breve termine o restrizione e saranno puniti con un’ammenda penale.
Ai fini della presente legge, un’organizzazione terroristica indica un’organizzazione che commette o intende commettere il reato ai sensi dell’articolo 24 della presente legge o partecipa o assiste alla commissione del reato.
Articolo 26 Una persona che fornisce supporto, assistenza o struttura come addestramento, armi, informazioni, fondi, forniture, lavoro, trasporti, tecnologie o luoghi a un’organizzazione terroristica o un terrorista o per la commissione di un’attività terroristica; o produce o possiede illegalmente sostanze come sostanze esplosive, velenose o radioattive e agenti patogeni di malattie infettive o utilizza altri mezzi per prepararsi alla commissione di un’attività terroristica, deve essere colpevole di un reato. Se le circostanze del reato commesso da una persona sono di natura grave, la persona deve essere condannata a una pena detentiva non inferiore a cinque anni ma non superiore a dieci anni e deve essere inflitta con un’ammenda penale o soggetta a confisca dei beni; in altre circostanze,
Se l’atto di cui al paragrafo precedente costituisce anche altri reati, la persona che commette l’atto è condannata e condannata per il reato che comporta una pena più grave.
Articolo 27 Una persona che difende il terrorismo o incita la commissione di un’attività terroristica è colpevole di un reato. Se le circostanze del reato commesso da una persona sono di natura grave, la persona deve essere condannata a una pena detentiva non inferiore a cinque anni ma non superiore a dieci anni e deve essere inflitta con un’ammenda penale o soggetta a confisca dei beni; in altre circostanze, una persona è condannata a una pena detentiva a tempo determinato non superiore a cinque anni, detenzione a breve termine o restrizione e deve essere inflitta con un’ammenda penale.
Articolo 28 Le disposizioni della presente parte non pregiudicano il perseguimento di reati di terrorismo commessi in altre forme o l’imposizione di altre misure come il congelamento di proprietà in conformità con le leggi della Regione amministrativa speciale di Hong Kong.
Parte 4 Collusione con un paese straniero o con elementi esterni per mettere in pericolo la sicurezza nazionale
Articolo 29 Una persona che ruba, spia, ottiene con pagamento o fornisce illegalmente segreti o informazioni di Stato riguardanti la sicurezza nazionale per un paese straniero o un’istituzione, organizzazione o individuo al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao della Repubblica popolare cinese colpevole di un reato; una persona che richiede un paese straniero o un’istituzione, un’organizzazione o un individuo al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao della Repubblica popolare cinese, o cospira con un paese straniero o un’istituzione, un’organizzazione o un individuo al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao della Repubblica popolare cinese, o riceve direttamente o indirettamente istruzioni, finanziamenti o altri tipi di sostegno da un paese straniero o da un’istituzione, organizzazione o individuo al di fuori della terraferma per commettere i seguenti reati :
(1) scatenare una guerra contro la Repubblica popolare cinese o usare o minacciare di usare la forza per minare gravemente la sovranità, l’unificazione e l’integrità territoriale della Repubblica popolare cinese;
(2) interrompere seriamente la formulazione e l’attuazione di leggi o politiche da parte del governo della Regione amministrativa speciale di Hong Kong o del governo popolare centrale, il che potrebbe causare gravi conseguenze;
(3) truccare o compromettere un’elezione nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong, che potrebbe causare gravi conseguenze;
(4) imporre sanzioni o blocchi o impegnarsi in altre attività ostili contro la Regione amministrativa speciale di Hong Kong o la Repubblica popolare cinese; o
(5) provocando in modo illecito l’odio tra i residenti di Hong Kong nei confronti del governo del popolo centrale o del governo della regione, che potrebbe causare gravi conseguenze.
Una persona che commette il reato è condannata alla reclusione a tempo determinato non inferiore a tre anni ma non superiore a dieci anni; una persona che commette un reato di natura grave deve essere condannata all’ergastolo o alla reclusione a tempo determinato non inferiore a dieci anni.
L’istituzione, l’organizzazione e l’individuo al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao della Repubblica popolare cinese di cui al primo paragrafo del presente articolo sono condannati e puniti per lo stesso reato.
Articolo 30 Una persona che cospira o riceve direttamente o indirettamente istruzioni, controllo, finanziamenti o altri tipi di sostegno da un paese straniero o da un’istituzione, organizzazione o individuo al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao della Repubblica popolare cinese per impegnarsi i reati di cui agli articoli 20 o 22 della presente legge sono soggetti a una sanzione più severa conformemente alle disposizioni ivi contenute.
Parte 5 Altre disposizioni sulla pena
Articolo 31 Un ente incorporato o non incorporato come una società o un’organizzazione che commette un reato ai sensi della presente legge è punito con un’ammenda penale.
L’operazione di un ente incorporato o non incorporato come una società o un’organizzazione deve essere sospesa o la sua licenza o permesso commerciale deve essere revocato se l’organismo è stato punito per aver commesso un reato ai sensi della presente legge.
Articolo 32 I proventi ottenuti dalla commissione di un reato ai sensi della presente legge, inclusi aiuti finanziari, guadagni e premi, nonché i fondi e gli strumenti utilizzati o destinati a essere utilizzati nella commissione del reato devono essere sequestrati e confiscati.
Articolo 33 Può essere inflitta una pena più leggera, oppure la pena può essere ridotta o, in caso di reato minore, esentata, se un trasgressore, un sospetto criminale o un imputato:
(1) nel processo di commissione di un reato, interrompe volontariamente la commissione del reato o previene volontariamente ed efficacemente le sue conseguenze;
(2) si arrende volontariamente e dà un resoconto veritiero del reato; o
(3) riferisce del reato commesso da un’altra persona, che è verificato come vero, o fornisce informazioni materiali che aiutano a risolvere altri casi penali.
Il comma (2) del paragrafo precedente si applica a un indagato o imputato criminale che è soggetto a misure obbligatorie e fornisce un resoconto veritiero di altri reati commessi da lui o lei ai sensi della presente Legge che sono sconosciuti alle forze dell’ordine o alle autorità giudiziarie .
Articolo 34 Una persona che non è residente permanente nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong può essere soggetta a espulsione come unica o una pena aggiuntiva se commette un reato ai sensi della presente legge.
Una persona che non è residente permanente nella Regione può essere deportata se viola le disposizioni della presente legge ma non viene perseguita per nessun motivo.
Articolo 35 Una persona condannata per un reato che metta in pericolo la sicurezza nazionale da parte di un tribunale è squalificata dalla condizione di candidarsi alle elezioni del Consiglio legislativo e dei consigli distrettuali della Regione amministrativa speciale di Hong Kong, con qualsiasi carica pubblica nella Regione, o come membro del Comitato elettorale per eleggere l’Amministratore Delegato. Se una persona così condannata è un membro del Consiglio legislativo, un funzionario del governo, un funzionario pubblico, un membro del Consiglio esecutivo, un giudice o un ufficiale giudiziario o un membro dei consigli distrettuali, che ha prestato giuramento o fatto una dichiarazione a sostegno della Legge fondamentale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong della Repubblica popolare cinese e giurare fedeltà alla Regione amministrativa speciale di Hong Kong della Repubblica popolare cinese,
La squalifica e la rimozione dagli uffici di cui al paragrafo precedente sono comunicate dalle autorità responsabili dell’organizzazione e della gestione delle elezioni pertinenti o della nomina e della revoca dei titolari di cariche pubbliche.
Parte 6 Ambito di applicazione
Articolo 36 La presente legge si applica ai reati ai sensi della presente legge commessi nella regione amministrativa speciale di Hong Kong da qualsiasi persona. Si considera che un reato sia stato commesso nella Regione se un atto che costituisce il reato o la conseguenza del reato si verifica nella Regione.
La presente legge si applica anche alle infrazioni ai sensi della presente legge commesse a bordo di una nave o di un aeromobile immatricolato nella regione.
Articolo 37 La presente legge si applica a una persona che è residente permanente nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong o a un ente incorporato o non incorporato come una società o un’organizzazione che è stabilita nella Regione se la persona o l’ente commette un reato ai sensi della presente legge al di fuori della regione.
Articolo 38 La presente legge si applica ai reati ai sensi della presente legge commessi nei confronti della regione amministrativa speciale di Hong Kong al di fuori della regione da una persona che non è residente permanente della regione.
Articolo 39 La presente legge si applica agli atti commessi dopo la sua entrata in vigore ai fini della condanna e dell’imposizione della pena.
Capitolo IV
Foro competente, legge applicabile e procedura
Articolo 40 La Regione amministrativa speciale di Hong Kong è competente per i casi relativi a reati ai sensi della presente legge, salvo nei casi previsti dall’articolo 55 della presente legge.
Articolo 41 La presente legge e le leggi della Regione amministrativa speciale di Hong Kong si applicano alle questioni procedurali, comprese quelle relative alle indagini penali, al procedimento giudiziario, al processo e all’esecuzione della pena, in relazione a casi riguardanti reati che mettono in pericolo la sicurezza nazionale su cui la Regione esercita Giurisdizione.
Non sarà avviata alcuna azione legale nei confronti di un reato che metta in pericolo la sicurezza nazionale senza il consenso scritto del Segretario alla Giustizia. Questa disposizione non pregiudica l’arresto e la detenzione di una persona sospettata di aver commesso il reato o la domanda di cauzione da parte della persona in conformità con la legge.
I casi concernenti il ​​reato che mette in pericolo la sicurezza nazionale nella giurisdizione della Regione amministrativa speciale di Hong Kong devono essere processati con l’accusa.
Il processo deve essere condotto in un tribunale aperto. Quando sorgono circostanze come il processo che coinvolge segreti di stato o ordine pubblico, tutto o parte del processo deve essere chiuso ai media e al pubblico ma la sentenza deve essere pronunciata in un tribunale aperto.
Articolo 42 Nell’applicare le leggi in vigore nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong in merito a questioni come la detenzione e il termine per il processo, le autorità giudiziarie e di polizia della Regione assicurano che i casi relativi a reati che mettono a repentaglio la sicurezza nazionale siano gestiti in modo equo e modo tempestivo in modo da prevenire, reprimere e imporre efficacemente la punizione per tale reato.
Nessuna cauzione sarà concessa a un indagato o imputato criminale a meno che il giudice non abbia fondati motivi per ritenere che il sospettato o l’imputato criminale non continuerà a commettere atti che mettono a repentaglio la sicurezza nazionale.
Articolo 43 Nel trattare casi concernenti reati che mettono in pericolo la sicurezza nazionale, il dipartimento per la salvaguardia della sicurezza nazionale della Forza di polizia della Regione amministrativa speciale di Hong Kong può adottare misure che le autorità di contrasto, compresa la Forza di polizia di Hong Kong, possono applicare ai sensi della legge in vigore nella regione amministrativa speciale di Hong Kong nelle indagini su reati gravi e può anche adottare le seguenti misure:
(1) ricerca di locali, veicoli, navi, aeromobili e altri luoghi pertinenti e dispositivi elettronici che possono contenere prove di un reato;
(2) ordinare a qualsiasi persona sospettata di aver commesso un reato mettendo in pericolo la sicurezza nazionale di consegnare i documenti di viaggio o vietando alla persona interessata di lasciare la Regione;
(3) il congelamento, la richiesta di ordine di ritenuta, l’ordine di addebito e l’ordine di confisca in relazione a, e la confisca dei beni usati o destinati ad essere utilizzati per la commissione del reato, i proventi di reato o altri beni relativi alla commissione del offesa;
(4) richiedere a una persona che ha pubblicato informazioni o al fornitore di servizi pertinente di eliminare le informazioni o fornire assistenza;
(5) che richiede un’organizzazione politica di un paese straniero o al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao della Repubblica popolare cinese, o un agente delle autorità o un’organizzazione politica di un paese straniero o al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao di la Repubblica popolare cinese, per fornire informazioni;
(6) dopo l’approvazione dell’Amministratore Delegato, effettuando l’intercettazione delle comunicazioni e conducendo una sorveglianza segreta su una persona sospettata, per motivi ragionevoli, di aver partecipato alla commissione di un reato che metta in pericolo la sicurezza nazionale; e
(7) richiedere a una persona, che è sospettata, per motivi ragionevoli, di avere in possesso di informazioni o materiale pertinente alle indagini, di rispondere a domande e fornire tali informazioni o produrre tale materiale.
Il comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong è responsabile della supervisione dell’attuazione delle misure previste nel primo paragrafo del presente articolo dalle autorità di contrasto, compreso il dipartimento per la sicurezza nazionale delle forze di polizia di Hong Kong.
L’amministratore delegato è autorizzato, in collaborazione con il comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong, a stabilire norme di attuazione pertinenti ai fini dell’applicazione delle misure di cui al primo paragrafo del presente articolo.
Articolo 44 L’amministratore delegato designa un numero di giudici dei magistrati, i giudici del tribunale distrettuale, i giudici del tribunale di primo grado e della corte d’appello dell’Alta corte e i giudici della corte d’appello finale, e può anche designare un numero di giudici da vice giudici o registratori, per gestire i casi riguardanti il ​​reato che mette in pericolo la sicurezza nazionale. Prima di effettuare tale designazione, l’amministratore delegato può consultare il comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong e il giudice capo della corte d’appello finale. Il mandato dei suddetti giudici designati è di un anno.
Una persona non deve essere designata come giudice per giudicare un caso relativo a un reato che metta in pericolo la sicurezza nazionale se ha fatto una dichiarazione o si è comportato in alcun modo mettendo a repentaglio la sicurezza nazionale. Un giudice designato è rimosso dall’elenco di designazione se fa una dichiarazione o si comporta in alcun modo mettendo a repentaglio la sicurezza nazionale durante il mandato.
I procedimenti relativi all’accusa per reati che mettono a repentaglio la sicurezza nazionale nei tribunali dei magistrati, nel tribunale distrettuale, nella corte suprema e nella corte d’appello finale sono gestiti dai giudici designati nei rispettivi tribunali.
Articolo 45 Salvo disposizione contraria della presente legge, i tribunali dei magistrati, il tribunale distrettuale, l’Alta corte e la Corte d’appello finale gestiranno i procedimenti relativi all’accusa per reati che mettono a repentaglio la sicurezza nazionale in conformità con le leggi dell’Amministrazione speciale di Hong Kong Regione.
Articolo 46 Nei procedimenti penali dinanzi al Tribunale di primo grado dell’Alta corte concernenti i reati che mettono a repentaglio la sicurezza nazionale, il segretario alla giustizia può rilasciare un certificato che attesta che il caso deve essere processato senza giuria sulla base, tra l’altro, della protezione di Segreti di stato, coinvolgimento di fattori stranieri nel caso e protezione della sicurezza personale dei giurati e dei loro familiari. Laddove il segretario alla giustizia abbia rilasciato il certificato, il caso deve essere giudicato dal tribunale di primo grado senza una giuria da una giuria di tre giudici.
Laddove il Segretario alla Giustizia abbia emesso il certificato, il riferimento a “una giuria” o “un verdetto della giuria” in qualsiasi disposizione delle leggi della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong applicabile ai procedimenti correlati si intende come riferito al giudici o funzioni del giudice come giudice di fatto.
Articolo 47 I tribunali della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong ottengono un certificato dall’amministratore delegato per certificare se un atto comporta la sicurezza nazionale o se la prova pertinente coinvolge segreti statali quando tali domande sorgono nel giudicare un caso. Il certificato è vincolante per i tribunali.
Capitolo V
Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong
Articolo 48 Il governo popolare centrale istituisce nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong un ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale. L’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong assolve il proprio mandato per la salvaguardia della sicurezza nazionale ed esercita i pertinenti poteri conformemente alla legge.
Il personale dell’Ufficio è inviato congiuntamente dalle autorità di sicurezza nazionali competenti sotto il governo popolare centrale.
Articolo 49 L’ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong assolve il seguente mandato:
(1) analizzare e valutare gli sviluppi in relazione alla salvaguardia della sicurezza nazionale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong e fornire pareri e formulare proposte sulle principali strategie e politiche importanti per la salvaguardia della sicurezza nazionale;
(2) supervisionare, guidare, coordinare e fornire supporto alla Regione nell’esercizio delle sue funzioni di salvaguardia della sicurezza nazionale;
(3) raccolta e analisi di informazioni e intelligence relative alla sicurezza nazionale; e
(4) gestione dei casi concernenti il ​​reato che mette in pericolo la sicurezza nazionale in conformità con la legge.
Articolo 50 L’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong adempie al proprio mandato nel rigoroso rispetto della legge ed è soggetto a vigilanza conformemente alla legge. Non deve violare i diritti e gli interessi leciti di qualsiasi individuo o organizzazione.
Il personale dell’Ufficio si attiene alle leggi della Regione amministrativa speciale di Hong Kong e alle leggi nazionali.
Il personale dell’Ufficio è soggetto al controllo delle autorità nazionali di vigilanza conformemente alla legge.
Articolo 51 L’ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong è finanziato dal governo popolare centrale.
Articolo 52 L’ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong rafforza le relazioni di lavoro e la cooperazione con l’ufficio di collegamento del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong, l’Ufficio del commissario Ministero degli Affari Esteri nella Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong e Guarnigione di Hong Kong dell’Esercito popolare di liberazione cinese.
Articolo 53 L’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong istituisce un meccanismo di coordinamento con il comitato per la salvaguardia della sicurezza nazionale della regione amministrativa speciale di Hong Kong al fine di sorvegliare e fornire orientamenti sul lavoro della Regione amministrativa speciale di Hong Kong per la salvaguardia della sicurezza nazionale.
I dipartimenti di lavoro dell’Ufficio istituiscono meccanismi di collaborazione con le autorità competenti della Regione responsabili della salvaguardia della sicurezza nazionale per migliorare la condivisione delle informazioni e il coordinamento delle operazioni.
Articolo 54 L’ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong e l’ufficio del commissario del ministero degli Affari esteri nella regione amministrativa speciale di Hong Kong, insieme al governo dello speciale di Hong Kong Regione amministrativa, adotta le misure necessarie per rafforzare la gestione e i servizi per gli organi di paesi stranieri e le organizzazioni internazionali nella regione, nonché le organizzazioni non governative e le agenzie di stampa di paesi stranieri e al di fuori della terraferma, Hong Kong e Macao di la Repubblica popolare cinese nella regione.
Articolo 55 L’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo del popolo centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong, previa approvazione del governo del popolo centrale di una richiesta presentata dal governo della regione amministrativa speciale di Hong Kong o dall’Ufficio stesso, esercita giurisdizione su un caso relativo a un reato che metta in pericolo la sicurezza nazionale ai sensi della presente legge se:
(1) il caso è complesso a causa del coinvolgimento di un paese straniero o di elementi esterni, rendendo così difficile per la Regione esercitare la giurisdizione sul caso;
(2) si verifica una situazione grave in cui il governo della Regione non è in grado di applicare efficacemente questa legge;
(3) si è verificata una grave e imminente minaccia alla sicurezza nazionale.
Articolo 56 Nell’esercitare la giurisdizione su un caso di violazione della sicurezza nazionale ai sensi dell’articolo 55 della presente legge, l’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo del popolo centrale nella Regione amministrativa speciale di Hong Kong avvia un’indagine sul caso, il Procuratore del popolo supremo designerà un organo giudiziario per perseguirlo, e la Corte popolare suprema designerà un tribunale per giudicarlo.
Articolo 57 La legge sulla procedura penale della Repubblica popolare cinese e altre leggi nazionali correlate si applicano alle questioni procedurali, comprese quelle relative alle indagini penali, all’esame e al perseguimento penale, al processo e all’esecuzione della pena, in relazione ai casi in cui è esercitata la giurisdizione ai sensi dell’articolo 55 della presente legge.
Nell’esercitare la giurisdizione su casi ai sensi dell’articolo 55 della presente legge, le autorità giudiziarie e di polizia di cui all’articolo 56 della presente legge esercitano i poteri conformemente alla legge. I documenti legali emessi da queste autorità sulle loro decisioni di adottare misure obbligatorie e di indagine e sulle loro decisioni giudiziarie hanno valore legale nella Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong. Le istituzioni, le organizzazioni e le persone interessate devono conformarsi alle misure adottate dall’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong, conformemente alla legge.
Articolo 58 In un caso in cui la giurisdizione viene esercitata ai sensi dell’articolo 55 della presente legge, un indagato criminale ha il diritto di trattenere un avvocato che lo rappresenti dal giorno in cui riceve la prima richiesta da parte dell’Ufficio per la salvaguardia nazionale Sicurezza del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong o dal giorno in cui è stata presa una misura obbligatoria nei suoi confronti. Un avvocato difensore può fornire assistenza legale a un indagato o imputato criminale in conformità con la legge.
Un indagato o imputato criminale che viene arrestato in conformità con la legge ha diritto a un processo equo dinanzi a un organo giudiziario senza indebito ritardo.
Articolo 59 In un caso in cui la giurisdizione viene esercitata ai sensi dell’articolo 55 della presente legge, qualsiasi persona che disponga di informazioni relative a un reato che metta in pericolo la sicurezza nazionale ai sensi della presente legge è tenuta a testimoniare in modo veritiero.
Articolo 60 Gli atti compiuti nell’esercizio delle funzioni dall’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong e il suo personale in conformità con la presente legge non sono soggetti alla giurisdizione dell’amministrazione speciale di Hong Kong Regione.
Nel corso dell’esercizio, un titolare di un documento di identificazione o di un documento di certificazione rilasciato dall’Ufficio e gli articoli inclusi i veicoli utilizzati dal titolare non devono essere sottoposti a ispezione, ricerca o detenzione da parte delle forze dell’ordine della Regione.
L’Ufficio e il suo personale godranno di altri diritti e immunità previsti dalle leggi della Regione.
Articolo 61 I servizi competenti del governo della regione amministrativa speciale di Hong Kong forniscono la necessaria facilitazione e sostegno all’Ufficio per la salvaguardia della sicurezza nazionale del governo popolare centrale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong nell’esercizio del proprio mandato conformemente alla presente legge, e dovrà interrompere qualsiasi atto che ostacola l’esecuzione di tale mandato e ritenere responsabili coloro che commettono tale atto in conformità con la legge.
Capitolo VI
Disposizioni supplementari
Articolo 62 La presente legge prevarrà laddove le disposizioni delle leggi locali della Regione amministrativa speciale di Hong Kong sono incompatibili con la presente legge.
Articolo 63 Le autorità giudiziarie e le autorità giudiziarie e il loro personale che gestiscono i casi concernenti il ​​reato che mette in pericolo la sicurezza nazionale ai sensi della presente legge, o le autorità giudiziarie e giudiziarie della Regione amministrativa speciale di Hong Kong e il loro personale che si occupa di altri casi riguardanti il ​​reato che mette in pericolo la sicurezza nazionale, devono mantenere segreti statali riservati, segreti commerciali o informazioni personali che vengono a conoscenza nel processo di gestione di tali casi.
Un avvocato che funge da avvocato difensore o rappresentante legale deve mantenere segreti statali riservati, segreti commerciali o informazioni personali che viene a conoscenza nella pratica della legge.
Le istituzioni, le organizzazioni e le persone interessate che assistono nella gestione di un caso mantengono riservate tutte le informazioni relative al caso.
Articolo 64 Nell’applicazione di questa Legge nella Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, i termini “detenzione a tempo determinato”, “ergastolo”, “confisca dei beni” e “multa” in questa Legge significano rispettivamente “detenzione”, ” detenzione a vita ”,“ confisca dei proventi di reato ”e“ multa ”; “Detenzione a breve termine” deve essere interpretata, con riferimento alle leggi pertinenti della Regione, come “detenzione”, “detenzione in un centro di detenzione” o “detenzione in un centro di addestramento”; La “restrizione” deve essere interpretata, con riferimento alle leggi pertinenti della Regione, come “servizio alla comunità” o “detenzione in una scuola riformatrice”; e “revoca licenza o permesso commerciale” significa “revoca la registrazione o esenzione dalla registrazione, o revoca la licenza” come previsto dalle leggi pertinenti della Regione.
Articolo 65 Il potere di interpretazione della presente legge è di competenza del comitato permanente del Congresso nazionale del popolo.
Articolo 66 La presente legge entra in vigore il giorno della sua promulgazione.

3. Analisi

La legge è composta da 6 capitoli  e si apre con i princjpi  generali . In quest’ultimo vengono definiti gli obiettivi della legge ovvero reprimere le condotte di singoli o gruppi che incitano alla secessione ,azione sovversive oppure altre attività terroristiche .E’ interessante notare come venga anche descritta la modalità di attuazione ovvero attraverso la prevenzione ,la repressione e l’imposizione di sanzioni . Di seguito , la legge si richiama al principio due sistemi ed un paese ed afferma i principi di ne bis ibidem e richiama il principio di presunzione d’innocenza. Inoltre è interessante notare come all’art .4 vi sia un chiaro richiamo ai diritti umani ,in particolar modo ai diritti riguardanti l’ espressione .La fase attuativa della legge inizia al secondo capitalo all’articolo 2, dove viene sancito la costituzione di un comitato per la sorveglianza . Il comitato sarà sotto la vigilanza del governo popolare ,inoltre sarà costituito da un direttore generale e dei segretari tutti scelti dal governo di HK ,tuttavia è interessante sottolinere come solo una carica venga scelta dal governo popolare ed è il segretario generale,  ovvero la seconda carica più importante del comitato .E’ possibile ipotizzare come la posizione della scelta non sia causale ma sostanzi il principio di sorveglianza . Infatti il segretario generale sarà a stretto contatto col governo centrale e col governo di Hong Kong ,fungendo da ponte, infine è interessante notare che ,essendo la seconda carica ,le informazioni del comitato “passeranno”per il suo ufficio. All’articolo 14 ,viene inoltre sancito come il comitato sia indipendente e le sue informazioni soggette al segreto . A seguito della composizione , la legge prescrive gli obblighi ,ovvero predisporre dei report  circa le minacce di terrorismo e contrastarle.Inoltre il comitato sarà dedito ad un azione di soft-power ,attraverso l’educazione e programmi affini  . Il comitato troverà un forte ausilio in una procura costituita apposita ed in un dipartimento di polizia apposito .

Al capitolo III (articolo 20 e seguenti ) troviamo l’apparato sanzionatorio .    Il primo reato riguarda gli atti con forza o meno ascrivibili nella categoria atte a provocare una  secessione .Per tale categoria  è prevista la pena dell’ergastolo,tuttavia è possibile per il giudice ascrivere una detenzione decennale .Il soggetto di tale norma è tipicamente il “basista” oppure uno dei leader . Infatti al secondo comma dell’art.20 viene sancita una pena meno severa per i partecipanti ,ovvero dai 3 ai 10 anni .

Il secondo reato consiste negli atti ascrivibili alla sovversione ,in questo caso la pena sarà da un minimo di 5 anni ad un massimo di 10 anni .La terza categoria sono le attività terroristiche ,in tal senso le pene vanno dall’ergastolo per le lesioni gravi o altri reati gravi oppure 10 anni per reati medi ed infine  3 anni per i reati con conseguenze  leggere ,come per esempio l’occultamento di sostanze esplosive.Altra categoria è la collusione che prevede per i soggetti i quali collaborano con l’estero al fine di  provocare odio nei confronti di Hong Kong ,nella Cina oppure altri danni di tipo economico e sociale è punito con la detenzione da un minimo di 3 anni ad un massimo di  10 anni . Infine è interessante notare come vengano disciplinati coloro che collaborano con gli attentatori ,ovvero hanno un regime sanzionatorio legato alle conseguenze dell’atto del terrorista. Infine l’apparato sanzionatorio si conclude con le attenuanti come essersi fermato dalla conclusione del reato oppure essersi arreso .Infine viene dettato l’ambito di applicazione , ovvero tutti i cittadini residenti  o meno .Di seguito , la legge individua il foro che è Hong Kong , tuttavia per reati gravi ,minacce imminenti o vi sono elementi riconducibili a stati stranieri ,il comitato(o meglio all’ufficio di salvaguardia ) può avocare il caso . Malgrado il foro sia HK , si  è prescritta la possibilità di costituire dei tribunali speciali ,la cui nomina spetterebbe all’amministratore delegato . Inoltre è poco chiaro anche l’ambito dell’acquisizione delle prove poiché  le indagini sarebbero sotto la supervisione del comitato ,in altri casi sarebbe proprio il comitato a condurle, in entrambi i casi , le indagini sarebbero coperti dal segreto . Infine anche  quest’ultima tematica  è poco condivisibile tuttavia si può azzardare che la giurisprudenza possa declinare tale  ipotesi di applicazione solo per i casi più gravi  .Anche in tale contesto , risulterebbe poco chiara la conduzione del processo e la rispettiva sentenza,  inficiando il principio di giusto processo .E’ praticamente oscuro il procedimento di acquisizione delle prove ,inoltre si teme una forte ingerenza nelle nomine dei giudici dei tribunali speciali  a causa della forte pressione cinese derivante dal sistema di elezione . Infine è poco chiara la natura del comitato poiché potrebbe essere paragonabile ad una sorta di  “polizia segreta” ed “intelligence”  a causa dell’eccessiva indipendenza dal governo di Hong Kong ed eccessiva dipendenza dal governo popolare. A conclusione , si sarebbe consigliato una maggiore trasparenza dunque emarginando la costituzione di tribunali speciali o “polizie segrete” ,palesemente in contrasto con la natura occidentale della città .Hong Kong va vista in una sua ottica geopolitca ,ovvero nella sua funzione di ponte tra l’ovest e l’est . L’eccessiva foga da parte del governo di Pechino di accelerare il processo di integrazione della città sta vanificando gli sforzi del regime di dipingere un’ immagine di se stesso positiva . Accelerazione  dovuta anche alle recenti manifestazioni .Inoltre a causa dei recenti eventi  , si è vista una città degradare mentre cadeva in  una spirale di recessione economica con la conseguenza di poter perdere anche il suo ruolo di Hub finanziario .Ad esso sembra dunque ascrivibile un effetto positivo più nei confronti del regime cinese che nei confronti dell’ovest .La legge presenta certamente una serie di lacune che né fanno uno strumento di repressione ingiustificata e dannosa .Dunque sarebbe stato meglio rivolgersi verso una visione politica maggiormente accondiscendente o quantomeno più collaborativa al fine di preservare il benessere della città e ,paradossalmente ,l’immagine del regime .Tuttavia lo stato cinese può fermarsi e riparare quel ponte che attualmente presenta forti crepe. Forse una emanazione di una nuova legge dove si equilibra il potere del comitato con la frazione popolare dell’assemblea ed integrando una procura rivolta alla trasparenza potrebbe essere una delle soluzioni migliori .


[1] Chan, Cora, Demise of ‘One Country, Two Systems’? Reflections on the Hong Kong Rendition Saga (September 13, 2019). Cora Chan, “Demise of ‘One Country, Two Systems’? Reflections on the Hong Kong Rendition Saga” (2019) Hong Kong Law Journal 447 ; University of Hong Kong Faculty of Law Research Paper No. 2019/098. Available at SSRN: https://ssrn.com/abstract=3453136
[2]  Luo, Jing. Over A Cup of Tea: An Introduction To Chinese Life And Culture. [2004] (2004). University Press of America China. ISBN 0-7618-2937-
[3]History of the Legislature, su Legislative Council of HKSAR. 
[4] Per chi vuole saperne di più sull’associazione  https://it.wikipedia.org/wiki/Demosist%C5%8D . Inoltre è interessante notare come la società della città sia un coacervo di associazioni ,dove spiccano Demosisto ,Civil Human Rights Front o CHRF, Pro-democracy camp ,Localist groups,Hong Kong independence . Ognuna di esse porta un proprio interesse e sono “contenitori “di altre numerose associazioni.
[5] Full text: Law on safeguarding national security in HKSAR : https://www.chinadailyhk.com/article/135392
consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Articoli inerenti