Praticanti avvocati e collaboratori pagati a stipendio fisso

Praticanti avvocati e collaboratori pagati a stipendio fisso

Praticanti avvocati e collaboratori avranno diritto ad un “fisso” garantito per legge.

Firmato dal presidente della commissione Affari Costituzionali, il progetto è stato redatto con la collaborazione dei sindacati giovanili delle tre principali categorie economico-giuridiche (avvocati, commercialisti e notai), ed è stato illustrato ieri a Roma, durante il dibattito del VII forum dei professionisti under45, promosso dall’Aiga, dall’Ungdec e dall’Asign.

Secondo il progetto di legge, l’importo da erogare dovrà essere stabilito con decreto del ministero della giustizia, sentiti i consigli nazionali degli ordini di appartenenza.

Quanto ai praticanti, il diritto al corrispettivo maturerà dopo 6 mesi di pratica, mentre per i collaboratori, nell’ipotesi di attività stabile prestata dentro il rispettivo studio.

Lo scopo è anche quello di favorire un inserimento in pianta stabile dei giovani collaboratori, spesso confinati a ricoprire una funzione satellitare, senza alcuna stabilizzazione, ma soprattutto, privi di alcuna copertura pensionistica, in bilico tra la figura di liberi professionisti e quella di lavoratori dipendenti a tutti gli effetti.

Dall’altro vi è però la critica – da parte dei professionisti – dell’ulteriore costo che una misura del genere potrebbe comportare sugli studi, già oggi vessati enormemente tra imposizione fiscale, nuovi costi di gestione dell’attività e, soprattutto, crisi del mercato.

L’ultima parola ora spetterà al Parlamento.

 


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Direttore responsabile Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Avv. Giacomo Romano

Ideatore e Coordinatore at Salvis Juribus
Nato a Napoli nel 1989, ha conseguito la laurea in giurisprudenza nell’ottobre 2012 con pieni voti e lode, presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, discutendo una tesi in diritto amministrativo dal titolo "Le c.d. clausole esorbitanti nell’esecuzione dell’appalto di opere pubbliche", relatore Prof. Fiorenzo Liguori. Nel luglio 2014 ha conseguito il diploma presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Subito dopo, ha collaborato per un anno con l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Napoli occupandosi, prevalentemente, del contenzioso amministrativo. Nell’anno successivo, ha collaborato con uno studio legale napoletano operante nel settore amministrativo. Successivamente, si è occupato del contenzioso bancario e amministrativo presso studi legali con sede in Napoli e Verona. La passione per l’editoria gli ha permesso di intrattenere una collaborazione professionale con una nota casa editrice italiana. È autore di innumerevoli pubblicazioni sulla rivista “Gazzetta Forense” con la quale collabora assiduamente da giugno 2013. Ad oggi, intrattiene collaborazioni professionali con svariate riviste di settore e studi professionali. È titolare di “Salvis Juribus Law Firm”, studio legale presso cui, insieme ai suoi collaboratori, svolge quotidianamente l’attività professionale avendo modo di occuparsi, in particolare, di problematiche giuridiche relative ai Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici ed Appalti.

Articoli inerenti