Cernobbio, Forum Ambrosetti: la ricetta di Carlo Nordio per migliorare la Giustizia

Cernobbio, Forum Ambrosetti: la ricetta di Carlo Nordio per migliorare la Giustizia

Carlo Nordio, in occasione del Forum Ambrosetti tenutosi a Cernobbio il 7-8-9 settembre 2018 sullo sfondo dello spettacolare lago di Como, ha spiegato il lavoro di ricerca di cui è portavoce, realizzato dai consulenti di European House Ambrosetti.

In particolare oggetto del lavoro sono stati gli interventi di miglioramento del sistema giudiziario e la lotta alla corruzione per favorire un sistema pro-business e l’ultrattività dell’Italia.

Per quanto riguarda il sistema giustizia, negli ultimi anni l’Italia in realtà è tra i paesi della area EURO che ha migliorato la propria efficienza di smaltire gli arretrati nei tribunali, ma allo stesso tempo rimane fanalino di coda tra i peggiori “per tempo di risoluzione” dei procedimenti.

Una delle cause? L’arretrato che si è sedimentato nel tempo e intasa gli uffici giudiziari.

Sono, infatti, 4000 le pendenze nel civile e commerciale con un contenzioso ogni 100.000 abitanti in Italia, il 70% in più della Francia, 5 volte la Germania ed il doppio della Spagna.

Ma la giustizia italiana “lumaca” non lascia esente nessun grado di giudizio.

Infatti si stima che per il primo grado sia 249 giorni più lenta della media di Francia, Germania e Spagna; per il secondo grado 604 giorni più lenta della media di Francia, Germania e Spagna; per il terzo grado 890 giorni più lenta della media di Francia Germania e Spagna.

Inoltre, 82 tribunali su 140 – quasi il 60% – hanno oltre il 20% delle pendenze che riguardano procedimenti che vanno ben oltre i termini di ragionevole durata del processo della l. 89/01 (Legge Pinto). Anche il debito ricavato dall’Equo indennizzo della L. Pinto è oggi di circa 330 milioni di Euro, ma è evidente che il numero a queste condizioni è destinato a crescere.

Tutto ciò provoca la violazione del basilare principio dell’equità della giustizia, che non è solo legato al tipo di cause in oggetto ma anche ai tempi della decisione del Giudice.

Pertanto, soltanto la garanzia effettiva di tempi ragionevoli fa equa la giustizia e, operando con risorse limitate, lo sviluppo di una cultura manageriale aiuta a migliorare l’allocazione delle risorse stesse, nel totale rispetto dell’autonomia della magistratura.

Le proposte di soluzione del team di consulenti dell’Ambrosetti Club sono state, quindi accellerare ed estendere l’adozione di:

– 1. strumenti di valutazione della performance dei Tribunali e dei Magistrati;

– 2. criteri manageriali nella gestione e organizzazione dei Tribunali;

– 3. misure e buone pratiche organizzative (best practice) per migliorare la performance complessiva del sistema;

– 4. corsi di management ed organizzazione (dagli studenti di giurisprudenza, ai concorsi in magistratura e quelli per i passaggi di carriera) predisponendo, al contempo, adeguati criteri e strumenti di valutazione;

Ma per ottenere buone performance attraverso i modelli organizzativi è necessario, sempre secondo il team di consulenti dell’Ambrosetti Club, anche garantire adeguate risorse finanziarie, umane e tecnologiche al Sistema Giustizia.

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it

Articoli inerenti