Canone RAI, il Consiglio di Stato da l’ok definitivo al decreto

Canone RAI, il Consiglio di Stato da l’ok definitivo al decreto

Il Consiglio di Stato, con il Parere n. 1010/2016, ha espresso, infatti, il proprio giudizio favorevole al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico sul canone RAI.

Secondo il Ministero, infatti, l’introduzione a livello di normativa regolamentare di tale definizione – peraltro già prevista dal r.d.l. n. 246 del 1938 – potrebbe, da un lato, comportare un eccesso di delega rispetto al disposto dell’art. 1, comma 154 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità 2016), che non demanderebbe all’atto normativo la definizione del presupposto oggettivo dell’imposta de qua, e, dall’altro lato, potrebbe “ingessare” eccessivamente tale definizione, con conseguente rischio di una sua rapida “obsolescenza” in considerazione della continua evoluzione delle tecniche di trasmissione e ricezione del segnale televisivo.

«Quanto comunicato dall’Amministrazione (…) – specificano i giudici di Palazzo Spada – risponde in ogni caso alle finalità di chiarezza informativa sottese al rilievo formulato».


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore e Coordinatore Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it

Articoli inerenti