Responsabilità medica, nel caso di omicidio colposo opera il termine di prescrizione decennale

Responsabilità medica, nel caso di omicidio colposo opera il termine di prescrizione decennale

Tribunale Napoli sez. VIII, 31 ottobre 2018

In tema di responsabilità medico-sanitaria in cui dalla condotta dei medici sia derivata la morte del paziente, opera in ogni caso la regola di cui all’art. 2947, comma 3 c.c., sicché, vertendosi in tema di omicidio colposo, il termine di prescrizione è in ogni caso decennale e non quinquennale.

Il Tribunale napoletano ha anche chiarito che <<Ai fini della liquidazione del danno non patrimoniale da perdita di persona cara, costituisce indebita duplicazione di risarcimento la congiunta attribuzione del danno morale – non altrimenti specificato – e del danno da perdita del rapporto parentale, poiché la sofferenza patita nel momento in cui la perdita è percepita e quella che pregiudizio accompagna l’esistenza del soggetto che l’ha subita, altro non sono che componenti del complesso, che va integralmente, ma unitamente ristorato>>.

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it

Articoli inerenti