Tribunale Roma, sez. II, 13 gennaio 2016,  n. 583 – Lilia Papoff

Tribunale Roma, sez. II, 13 gennaio 2016, n. 583 – Lilia Papoff

Tribunale Roma, sez. II, 13 gennaio 2016,  n. 583 – Lilia Papoff

In caso di omessa o tardiva trasposizione, da parte del legislatore italiano, delle direttive comunitarie (nella specie, le direttive n. 75/362/Cee e n. 82/76/Cee, non autoesecutive, in tema di retribuzione della formazione dei medici specializzandi), sussiste il diritto degli interessati al risarcimento del danno da responsabilità per inadempimento di obbligazione “ex lege” dello Stato, che deve ritenersi di natura indennitaria, venendo in rilievo una condotta comunque non qualificabile come antigiuridica, se non nell’ambito dell’ordinamento europeo. (Nella specie, rilevato che il termine di prescrizione è quello decennale, il giudice ha dichiarato l’avvenuta prescrizione del diritto vantato).


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore e Coordinatore Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it

Articoli inerenti