Esame Avvocato, Milano: il TAR accoglie il ricorso ed ordina il riesame dei compiti

Esame Avvocato, Milano: il TAR accoglie il ricorso ed ordina il riesame dei compiti

Anche quest’anno i Tribunali Amministrativi stanno accertando – purtroppo – tante violazioni commesse dalle Commissioni durante la procedura d’esame per l’abilitazione alla professione di Avvocato. Troppo spesso, infatti, le Commissioni d’esame agiscono in modo palesemente arbitrario nella procedura di correzione degli elaborati violando apertamente i criteri di valutazione stabiliti a livello centrale.

Ebbene, è di qualche giorno fa la pronuncia del T.A.R. Lombardia – Milano secondo cui “i criteri di valutazione delle prove scritte stabiliti dalla Commissione Centrale sono vincolanti per le Sottocommissioni, sia tenuto conto della chiara lettera delle indicazioni fornite sia della ratio, pure esplicitata, di uniformità di valutazione su tutto il territorio nazionale”.

Nel caso sottoposto a scrutinio, i giudici hanno accertato che la Commissione d’esame istituita presso la Corte d’appello di Napoli – ed adibita alla correzione degli elaborati dei candidati – ha irragionevolmente deciso di “espungere dai criteri di valutazione quello indicato alla lett. e) dei criteri stabiliti dalla Commissione Centrale”. Tale operato appare ancor più illegittimo “in quanto non può a priori escludersi la sussistenza, negli elaborati, di profili di interdisciplinarietà” (T.A.R. Lombardia – Milano, sez. III, 13 settembre 2017, n. 1112).

Accertata la violazione, il Tribunale ha disposto il riesame degli elaborati ordinando di rinnovare il procedimento valutativo con l’applicazione dei criteri stabiliti dalla Commissione centrale.

Pertanto, chiunque si ritrovi in una situazione del genere potrà proporre ricorso ed ottenere – con buone possibilità di accoglimento – l’accesso alla fase orale o, in alternativa, la ricorrezione degli elaborati svolti ad opera di una nuova Commissione appositamente predisposta e nel rispetto dell’anonimato.

Come fare ricorso in caso di esclusione

Aderire alla nostra azione è semplicissimo. Basta inviare la documentazione (scaricabile in fondo alla pagina) debitamente scansionata e comprensiva degli allegati all’indirizzo e-mail info@salvisjuribus.it scrivendo nell’oggetto del messaggio “Ricorso Esame Avvocato”. Per rimanere aggiornato sulle novità clicca Mi piace sulla nostra pagina Facebook.

***

Adesioni entro 60 giorni dal provvedimento di inidoneità

Scarica i moduli di adesione al ricorso cliccando qui (Prova Scritta)

Scarica i moduli di adesione al ricorso cliccando qui (Prova Orale)

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Avv. Giacomo Romano

Ideatore, coordinatore e capo redazione at Salvis Juribus
Nato a Napoli nel 1989, ha conseguito la laurea in giurisprudenza nell’ottobre 2012 con pieni voti e lode, presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, discutendo una tesi in diritto amministrativo dal titolo "Le c.d. clausole esorbitanti nell’esecuzione dell’appalto di opere pubbliche", relatore Prof. Fiorenzo Liguori. Nel luglio 2014 ha conseguito il diploma presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Subito dopo, ha collaborato per un anno con l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Napoli occupandosi, prevalentemente, del contenzioso amministrativo. Nell’anno successivo, ha collaborato con uno studio legale napoletano operante nel settore amministrativo. Successivamente, si è occupato del contenzioso bancario e amministrativo presso studi legali con sede in Napoli e Verona. La passione per l’editoria gli ha permesso di intrattenere una collaborazione professionale con una nota casa editrice italiana. È autore di innumerevoli pubblicazioni sulla rivista “Gazzetta Forense” con la quale collabora assiduamente da giugno 2013. Ad oggi, intrattiene collaborazioni professionali con svariate riviste di settore e studi professionali. È titolare di “Salvis Juribus Law Firm”, studio legale presso cui, insieme ai suoi collaboratori, svolge quotidianamente l’attività professionale avendo modo di occuparsi, in particolare, di problematiche giuridiche relative ai Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici ed Appalti.

Articoli inerenti