Tribunale di Verona, sez. III Civile, sentenza 29 ottobre 2015

Tribunale di Verona, sez. III Civile, sentenza 29 ottobre 2015

Tribunale di Verona, sez. III Civile, sentenza 29 ottobre 2015

L’art. 4, comma 8, d.m. n. 55/2014 (che prevede un aumento sino ad un terzo delle spese poste a carico della parte soccombente), ha il duplice scopo di scoraggiare pretestuose resistenze processuali e, soprattutto, di valorizzare, premiandola, l’abilità tecnica dell’avvocato che, attraverso le proprie difese, sia riuscito a far emergere che la posizione del suo assistito era chiaramente e pienamente fondata nonostante le difese avversarie e senza dover ricorrere a prove costituende e quindi solo grazie al proprio apporto argomentativo.


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore e Coordinatore Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it

Articoli inerenti