L’escrow agreement: cos’è e come funziona

L’escrow agreement: cos’è e come funziona

L’escrow agreement è una figura contrattuale di derivazione anglosassone nella quale uno o più beni – quali ad esempio somme di denaro, beni mobili/immobili, azioni – vengono depositati in garanzia ad un soggetto denominato escrow agent o escrow holder, terzo ed indipendente rispetto alle parti del rapporto principale, il quale assume l’obbligo di consegnarli ad una parte al verificarsi di una o più determinate condizioni.

La funzione di questa tipologia contrattuale risiede nell’intento di strutturare un sistema di tutele e garanzie contrattuali, per dare certezza alle parti in ordine alla reciproca esatta esecuzione degli obblighi e adempimenti, fermo restando il carattere di accessorietà che riveste rispetto al rapporto principale.

Per perseguire questo fine, viene nominato un escrow agent, quale depositario, il quale riceve dal depositante il bene oggetto del contratto principale affinché lo custodisca secondo le regole disciplinate nell’escrow agreement e provveda successivamente alla consegna del bene al soggetto delineato quale beneficiario; al riguardo, quest’ultimo passaggio si realizza allorquando si verifichi la condizione per la consegna, che viene specificamente determinata nel contratto di escrow.

Dunque, i soggetti fondamentalmente coinvolti nell’escrow agreement, tra i quali si instaura un rapporto di natura fiduciaria, sono: (i) il depositante, ovvero colui che deposita uno o più beni identificati nel contratto ad un soggetto terzo e indipendente denominato (ii) escrow agent (o escrow holder, a seconda che il depositario si impegni rispettivamente nei confronti di una o di entrambe le parti), che riceve i beni dal depositante e li custodisce nelle modalità e nei termini specificati nel contratto di escrow, e ciò in favore di un (iii) beneficiario, a cui i beni saranno trasferiti solo al verificarsi della o delle condizioni previste nell’escrow.

L’escrow agent è un soggetto terzo ed esterno al rapporto principale intercorrente tra le parti, del quale non diventa parte nel rispetto dei requisiti di indipendenza, terzietà ed imparzialità (di prassi, trattasi di una banca ovvero di un notaio), a cui viene affidato un bene di cui cura il deposito e l’amministrazione e di cui è, pertanto, responsabile.

In virtù di queste circostanze, l’escrow agent non può vantare o azionare alcun diritto nei confronti del bene o dei beni che custodisce in deposito e deve attenersi a quanto previsto nel contratto di escrow.

Ciò detto, a livello contenutistico l’escrow agreement dovrà recare, oltre ai dati delle parti e l’indicazione del contratto principale, l’indicazione dei beni da depositare e per quale scopo, l’identificazione dell’escrow agent/holder, l’accettazione di quest’ultimo dell’incarico, le modalità in cui il deposito dovrà svolgersi e la condizione al verificarsi della quale l’escrow agent sarà autorizzato a consegnare il bene al beneficiario.

Dunque, nel momento in cui la condizione determinata si verificherà, il bene custodito in deposito verrà trasferito al beneficiario, senza che occorra una specifica manifestazione di volontà a procedere da parte del depositante.


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Direttore responsabile Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
***
Metti una stella e seguici anche su Google News
The following two tabs change content below.

Dott.ssa Anna Bellegante

Nel 2018 ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Verona con una tesi in fondamenti e modelli del diritto della vendita dal titolo: "La donazione di cosa altrui: criticità nell'ordinamento vigente e retrospettive nel diritto romano classico". Ho svolto la pratica forense e collaborato con studi legali specializzati in diritto civile, in particolare In materia di compravendita, locazioni, codice dei consumatori, diritto fallimentare. Successivamente, ho intrapreso la carriera di consulente legale aziendale, in materia di contratti d'impresa.

Articoli inerenti

Due gravi problemi globali: i matrimoni precoci e forzati tra minori e le baby spose

Due gravi problemi globali: i matrimoni precoci e forzati tra minori e le baby spose

Un problema globale che colpisce milioni di ragazze e donne in tutto il mondo sono i cosiddetti matrimoni precoci e forzati.  La questione dei...