Carabinieri, 3700 Allievi: fai ricorso contro le inidoneità fisiche, psico-fisiche e attitudinali

Carabinieri, 3700 Allievi: fai ricorso contro le inidoneità fisiche, psico-fisiche e attitudinali

Concorso per 3700 allievi carabinieri. Salvis Juribus Law Firm è da sempre in prima linea contro gli abusi e le ingiustizie che si verificano nei concorsi nelle forze armate. Abbiamo, infatti, aiutato centinaia di candidati a realizzare il loro sogno di indossare la divisa.

Nei concorsi nelle forze armate le insidie sono sempre dietro l’angolo perché bisogna superare le difficili prove per l’accertamento dell’efficienza fisica e dell’idoneità fisica, psichica ed attitudinale. Molto spesso, tali prove diventano ancora più difficili da superare poiché la Commissione dispone provvedimenti di esclusione irragionevoli che non rispettano il bando di concorso.

In questi casi è possibile proporre ricorso al T.A.R. affidandosi a noi. Il nostro studio legale ha già riportato tantissime vittorie contestando tali inidoneità e consentendo ai nostri Assistiti di essere riammessi al concorso e continuare la selezione.

Possono essere contestati tutti i provvedimenti di esclusione, a prescindere dalla fase in cui essa è avvenuta (prove fisiche, psico-fisiche, attitudinali). I Giudici ci hanno dato ragione tante volte e su molti aspetti diversi:

– esclusione motivata da tatuaggio visibile con l’uniforme, come previsto dall’art. 10, comma 7, del bando;

– inidoneità all’accertamento dei requisiti psico-fisici (es. note di immaturitàcoartazione affettivaipersensibilità ecc.);

– giudizio di esclusione derivante da diagnosi sanitaria (es. massa grassacolesterolo, ecc.);

– giudizio di inidoneità attitudinale ex art. 11, comma 3, del bando.

I casi possono essere davvero tanti e meritano di essere specificamente esaminati e studiati poiché tanti possono essere i motivi di illegittimità.

Per questo, chiunque abbia ottenuto un’inidoneità nel corso delle prove del concorso e ritiene di aver subito un’errata valutazione può contattare il nostro Studio legale per ricevere una valutazione adeguata.

Si ricorda, inoltre, che solo qualche giorno fa l’avv. Giacomo Romano ha ottenuto la riammissione di un concorrente escluso per il famigerato art. 11, comma 3, il quale adesso sarà nuovamente convocato per sostenere un colloquio attitudinale da una diversa (e imparziale) Commissione. Lo stesso risultato è stato ottenuto dall’avv. Romano anche nel concorso per 536 Allievi Marescialli.

Da oggi non avete scuse. Lo Studio ha dimostrato che è possibile vincere anche questa tipologia di ricorsi e siamo pronti ad assistere chiunque ritenga di essere stato penalizzato durante il colloquio con la Commissione.

Lottate per i vostri diritti e non arrendetevi agli abusi.

Come aderire al ricorso

Aderire alla nostra azione è semplicissimo. È possibile aderire da tutta Italia inviando la documentazione (scaricabile in fondo alla pagina) debitamente scansionata e comprensiva degli allegati all’indirizzo e-mail info@salvisjuribus.it seguendo attentamente le istruzioni indicate. Su richiesta, il nostro Staff analizzerà prima il provvedimento di esclusione e fornirà un parere gratuito circa l’opportunità di procedere con il ricorso.

***

Adesioni entro 50 giorni dal provvedimento di inidoneità

Scarica i moduli di adesione al ricorso cliccando qui

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Avv. Giacomo Romano

Ideatore, coordinatore e capo redazione at Salvis Juribus
Nato a Napoli nel 1989, ha conseguito la laurea in giurisprudenza nell’ottobre 2012 con pieni voti e lode, presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, discutendo una tesi in diritto amministrativo dal titolo "Le c.d. clausole esorbitanti nell’esecuzione dell’appalto di opere pubbliche", relatore Prof. Fiorenzo Liguori. Nel luglio 2014 ha conseguito il diploma presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Subito dopo, ha collaborato per un anno con l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Napoli occupandosi, prevalentemente, del contenzioso amministrativo. Nell’anno successivo, ha collaborato con uno studio legale napoletano operante nel settore amministrativo. Successivamente, si è occupato del contenzioso bancario e amministrativo presso studi legali con sede in Napoli e Verona. La passione per l’editoria gli ha permesso di intrattenere una collaborazione professionale con una nota casa editrice italiana. È autore di innumerevoli pubblicazioni sulla rivista “Gazzetta Forense” con la quale collabora assiduamente da giugno 2013. Ad oggi, intrattiene collaborazioni professionali con svariate riviste di settore e studi professionali. È titolare di “Salvis Juribus Law Firm”, studio legale presso cui, insieme ai suoi collaboratori, svolge quotidianamente l’attività professionale avendo modo di occuparsi, in particolare, di problematiche giuridiche relative ai Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici ed Appalti.

Articoli inerenti

Informativa antimafia atipica: legittima la revoca del contratto a distanza di tempo

Informativa antimafia atipica: legittima la revoca del contratto a distanza di tempo

Sommario: 1. Caratteri e finalità dell’informativa prefettizia antimafia – 2. Limiti del potere discrezionale e sindacato del G.A. – 3...