Scorrimento 1851 Poliziotti, bufera sul Ministero: il TAR nomina il Commissario ad acta

Scorrimento 1851 Poliziotti, bufera sul Ministero: il TAR nomina il Commissario ad acta

Lo scorso 22 gennaio il T.A.R. Lazio-Roma ha ordinato <<…all’Amministrazione resistente di sottoporre i sottoelencati ricorrenti alle prove di accertamento dei requisiti di cui all’art. 6, comma 1, lett. c), del d.P.R. n. 335/1982, anche mediante l’espletamento di una sessione integrativa, entro 45 giorni […] avvertendo l’Amministrazione, peraltro, che, in caso di ulteriore violazione del giudicato cautelare, sarà disposta […] la nomina di un commissario ad acta che si sostituirà all’Amministrazione inadempiente>>.

Si tratta di un provvedimento ottenuto dall’avv. Giacomo Romano dopo mesi di dura battaglia legale contro il Ministero dell’Interno che, da molto tempo, rifiuta di eseguire i provvedimenti dei Giudici. Una situazione oggettivamente intollerabile che sta pregiudicando migliaia di candidati ammessi dal Tribunale a completare la selezione.

In questa dolorosa vicenda neanche l’azione politica, pure invocata a gran voce nelle piazze, ha saputo dare risposte concrete ed efficaci a questi giovani ragazzi che chiedono di poter semplicemente servire lo Stato e la comunità.

Ieri, 5 febbraio 2020, il T.A.R. Lazio, in un contenzioso individuale relativo allo scorrimento degli allievi agenti della Polizia di Stato, ha accolto l’ennesima istanza presentata dall’avv. Romano nominando il Commissario ad acta che dovrà sostituirsi all’Amministrazione inadempiente ove la stessa continui a frapporre inutili ostacoli agli aspiranti Poliziotti.

Questa importante decisione non fa altro che rafforzare la linea che lo Studio sta portando avanti con convinzione e competenza e siamo sicuri che, a breve, seguiranno tante altre decisioni di analogo tenore sui contenziosi da noi patrocinati.

Inoltre, a conferma dell’effetto dirompente che queste decisioni stanno avendo, comunichiamo ufficialmente che, in altri contenziosi patrocinati dall’avv. Romano, l’Amministrazione ha già convocato alcuni ricorrenti per l’espletamento delle prove del concorso.

È innegabile, quindi, che la situazione generale stia mutando positivamente e celermente e lo Studio ha già pronta la strategia difensiva nell’ottica delle definitive udienze di merito che si terranno a breve.

La bufera si è ormai abbattuta sull’Amministrazione ed è tempo di raccogliere le forze e andare avanti con convinzione fino alla fine senza lasciarsi fuorviare da false speranze e da messaggi bugiardi.

consulenza_per_privati_e_aziende          consulenza_per_avvocati

Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore, Coordinatore e Capo redazione Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
The following two tabs change content below.

Avv. Giacomo Romano

Ideatore, coordinatore e capo redazione at Salvis Juribus
Nato a Napoli nel 1989, ha conseguito la laurea in giurisprudenza nell’ottobre 2012 con pieni voti e lode, presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, discutendo una tesi in diritto amministrativo dal titolo "Le c.d. clausole esorbitanti nell’esecuzione dell’appalto di opere pubbliche", relatore Prof. Fiorenzo Liguori. Nel luglio 2014 ha conseguito il diploma presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Subito dopo, ha collaborato per un anno con l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Napoli occupandosi, prevalentemente, del contenzioso amministrativo. Nell’anno successivo, ha collaborato con uno studio legale napoletano operante nel settore amministrativo. Successivamente, si è occupato del contenzioso bancario e amministrativo presso studi legali con sede in Napoli e Verona. La passione per l’editoria gli ha permesso di intrattenere una collaborazione professionale con una nota casa editrice italiana. È autore di innumerevoli pubblicazioni sulla rivista “Gazzetta Forense” con la quale collabora assiduamente da giugno 2013. Ad oggi, intrattiene collaborazioni professionali con svariate riviste di settore e studi professionali. È titolare di “Salvis Juribus Law Firm”, studio legale presso cui, insieme ai suoi collaboratori, svolge quotidianamente l’attività professionale avendo modo di occuparsi, in particolare, di problematiche giuridiche relative ai Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici ed Appalti.

Articoli inerenti