Ricorso Università Medicina, trasferimento ad Uninsubria per salute: l’avv. Romano vince

Ricorso Università Medicina, trasferimento ad Uninsubria per salute: l’avv. Romano vince

Era iscritto al CdLM in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Sassari, ma a causa di gravi problemi di salute è stato costretto a richiedere un trasferimento all’Università degli Studi dell’Insubria.

Già noto dall’età pediatrica per “cardiopalmo parossistico”, affetto da “tachicardia da rientro nodale atrioventricolare tipica, sottoposta ad ablazione transcatetere”, con difficoltà alla deambulazione per via di un “intervento di osteotomia correttiva”, lo studente aveva sviluppato una “condizione inquadrabile come disturbo dell’adattamento con ansia e umore depresso e disturbo ciclotimico”; una seria instabilità emotiva responsabile dell’instaurarsi di comportamenti di “abuso alcolico”.

Non più in condizioni di proseguire il Corso di Laurea ed obbligato a seguire specifiche terapie psicofarmacologiche lo studente, necessitando di essere seguito dalla rete sociale (genitori, medico di famiglia, CPS), ha deciso di rivolgersi al nostro Studio per richiedere l’auspicato trasferimento di sede.

L’Università dell’Insubria ha negato la concessione del nulla osta al trasferimento in entrata attesa la mancata pubblicazione del bando per i trasferimenti.

L’avv. Giacomo Romano, non convinto dell’operato dell’Ateneo, ha adito i giudici del T.A.R. Lombardia-Milano i quali, rilevato che l’istanza di trasferimento non era di tipo ordinario, hanno accolto il ricorso disponendo un rapido riesame dell’istanza.

Il nostro Studio si occupa, oramai, da tempo di trasferimenti universitari (sia in ingresso che in uscita) ed è riuscito, anche in tempi recenti, a far immatricolare centinaia di studenti ai Corsi di Laurea in Medicina e Odontoiatria in sovrannumero.

Le situazioni di disagio possono essere le più varie (es. invalidità fisiche, ludopatia e patologie connesse, depressione, etc) e sono tutte accomunate dalla necessità di seguire specifiche terapie presso il luogo di residenza, beneficiando talvolta del supporto di genitori e parenti.

Recentemente, l’avv. Romano ha fatto immatricolare altri studenti presso il CdLM in Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Palermo nonché dell’Università di Catania, proprio per motivi di salute.

I Giudici amministrativi hanno chiarito che in questi casi è possibile richiedere un particolare tipo di trasferimento, giustificato da “gravi motivi”, anche se l’Ateneo dichiara di non avere posti disponibili.

È dunque possibile presentare istanza di trasferimento a Medicina/Odontoiatria (ed, in generale, a tutti i CDL a numero programmato) ad anni di corso successivi al primo anche se l’Ateneo non ha pubblicato uno specifico bando per trasferimenti oppure ha pubblicato un bando a posti zero.

Il nostro Studio è pronto ad assistervi. Invieremo una richiesta all’Ateneo ed, in caso di rigetto, agiremo in giudizio per ottenere il trasferimento presso la sede desiderata.

Come posso aderire all’azione?

Preliminarmente lo Studio deve analizzare con attenzione il caso al fine di comprendere se sussistono i presupposti richiesti dalla legge per richiedere il trasferimento.

Per ricevere un parere gratuito circa l’opportunità di procedere con l’azione è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@salvisjuribus.it scrivendo nell’oggetto del messaggio “Trasferimento anni successivi al primo per motivi di salute”. È necessario allegare tutta la documentazione sanitaria attestante la/e patologia/e in essere.


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Direttore responsabile Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it
***
Metti una stella e seguici anche su Google News
The following two tabs change content below.

Avv. Giacomo Romano

Ideatore e Coordinatore at Salvis Juribus
Nato a Napoli nel 1989, ha conseguito la laurea in giurisprudenza nell’ottobre 2012 con pieni voti e lode, presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, discutendo una tesi in diritto amministrativo dal titolo "Le c.d. clausole esorbitanti nell’esecuzione dell’appalto di opere pubbliche", relatore Prof. Fiorenzo Liguori. Nel luglio 2014 ha conseguito il diploma presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Subito dopo, ha collaborato per un anno con l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Napoli occupandosi, prevalentemente, del contenzioso amministrativo. Nell’anno successivo, ha collaborato con uno studio legale napoletano operante nel settore amministrativo. Successivamente, si è occupato del contenzioso bancario e amministrativo presso studi legali con sede in Napoli e Verona. La passione per l’editoria gli ha permesso di intrattenere una collaborazione professionale con una nota casa editrice italiana. È autore di innumerevoli pubblicazioni sulla rivista “Gazzetta Forense” con la quale collabora assiduamente da giugno 2013. Ad oggi, intrattiene collaborazioni professionali con svariate riviste di settore e studi professionali. È titolare di “Salvis Juribus Law Firm”, studio legale presso cui, insieme ai suoi collaboratori, svolge quotidianamente l’attività professionale avendo modo di occuparsi, in particolare, di problematiche giuridiche relative ai Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici ed Appalti.

Articoli inerenti