Tribunale di Milano, ordinanza, 23 febbraio 2016, n. 377

Tribunale di Milano, ordinanza, 23 febbraio 2016, n. 377

Tribunale di Milano, ordinanza, 23 febbraio 2016, n. 377

Non è ammissibile il deposito cartaceo in udienza del foglio di precisazione delle conclusioni in quanto detto deve essere fatto in via telematica. A nulla rileva che il difensore non sia abilitato al deposito in quanto è onere dello stesso attivarsi con la cancelleria per l’inserimento dell’anagrafica.


Salvis Juribus – Rivista di informazione giuridica
Ideatore e Coordinatore Avv. Giacomo Romano
Listed in ROAD, con patrocinio UNESCO
Copyrights © 2015 - ISSN 2464-9775
Ufficio Redazione: redazione@salvisjuribus.it
Ufficio Risorse Umane: recruitment@salvisjuribus.it
Ufficio Commerciale: info@salvisjuribus.it

Articoli inerenti